Pizzeria Betra Salerno

Granata in musica, le pagelle di Marco Montefusco

I voti e la canzone della settimana per Brescia - Salernitana

TERRACCIANO 6: partita senza sussulti, Incolpevole sull’ennesimo gol subito su calcio da fermo.

VITALE 6,5: pronti via ci prova senza fortuna, buoni inserimenti per tutto il primo tempo. Nella ripresa gli viene chiesto di tirare il freno a mano. Peccato

FELIPE 6,5: copre molto alto, finanche oltre la propria metà campo. O palla o piede! Un difensore alla NEREO ROCCO

BERNARDINI 6: non rischia nulla, interventi puliti e senza affanno

PERICO 5,5: attento e diligente fino al gol de pareggio

ZITO 5: troppo tempo in campo in una partita dove non spicca

Dal 69′ ODJER 5: sono emersi tutti i limiti ora che deve pensare di ricoprire un ruolo di sacrificio. Non deve per forza farsi notare e quando lo fa non gli riesce in positivo

DELLA ROCCA 6,5: bella visione di gioco gestisce bene i tempi e i lanci. Lo aspettiamo in piena condizione

BUSELLATO 6,5: gli negano un rigore clamoroso in uno dei suoi tanti inserimenti. Tonico e rognoso come sempre

Dall’89’ RONALDO 6: entra pochi minuti cercando di spezzare il gioco avversario a rischio di spezzare qualche gamba avversaria. Missione compiuta

IMPROTA 7: ha il merito di crederci e di sbloccare la partita. Si rende pericoloso in varie occasioni. Una certezza

CODA 5,5: un po’ troppo isolato ma utile soprattuto nel spizzare palloni per gli inserimenti dei compagni. Meriterebbe la sufficienza perché fa reparto da solo e anche con una gamba lo lascerei sempre in campo, ma commette troppi errori dovuti forse anche alla stanchezza nel rincorrere continuamente la palla

Dal 77′ JOAO SILVA s.v. : Mai una gioia!

ROSINA 6: si accende con la frequenza di un arrivo ma quando può si porta puntualmente a spasso la difese delle rondinelle.

SANNINO 6: conferma la formazione che ha battuto il Benevento e parte come sempre meglio di come finisce. Secondo tempo nella propria metà campo in attesa di qualche seconda palla.
Sarà un caso che ogni volta che esce CODA prendiamo gol concedendo maggiore campo agli avversari. Ciò nonostante resta un punto che fa morale ma allo stesso tempo lascia l’amaro in bocca. C’è da lavorare..

Canzone della settimana:
Ancora un gol subito su calcio piazzato.
Negrita – Immobili

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.