Pizzeria Betra Salerno

Granata in musica, le pagelle di Marco Montefusco

I voti e la canzone della settimana per Salernitana - Virtus Entella

TERRACCIANO 6 – tutto sotto controllo, tranne l’imponderabile liscio di Vitale

PERICO 5 – partita dai due volti, con lancetta insufficiente

BERNARDINI 5 – come una “strobo”, l’intensità che a volte acceca se stesso

LUIZ FELIPE 6,5 – insostituibile e con margini di crescita impressionanti

IMPROTA 7 – Sempre in palla, a mio avviso potrebbe essere molto più determinante in un attacco a 3

ROSINA 6 – mi ricorda Odjer in coppia con Moro, corre senza autodeterminarsi. Il campione può andare oltre i limiti tattici imposti dalla panchina

DELLA ROCCA 6 – meno incisivo, è tornato a offrire una prestazione sufficiente senza infamia e senza lode

ODJER 5 – non mi convince in mezzo al traffico solo perché si dimentica di entrare nel ruolo. Confuso tatticamente il giovane deve crescere in mentalità.
(Dal 72′) ZITO 6 – al palo!

VITALE 5 – La sfortuna gli condiziona l’intera partita. Poco sereno e soprattutto poco protetto alle spalle
(Dal 79′) TUIA 6 – un professionista

CODA 6 – E’ il giocatore che attualmente più divide la tifoseria. Io sono con lui, fa praticamente reparto da solo e questo non può essere di certo una sua colpa

DONNARUMMA* 5,5 – qualcosa non va nella testa. Probabilmente distratto su altri aspetti che poco hanno a che vedere con il campo
(Dal 52′) CACCAVALLO 6.5- finalmente esce fuori quanto di buono visto a Pagani nella scorsa stagione. Una carta in più da giocare

SANNINO 5 – Cambiare va bene, ma bisogna anche osare. La mentalità non è ancora definita e i continui cambiamenti tattici non aiutano la squadra a credere in se stessa e a cercare di trovare gli automatismi. Mi aspetto da lui scelte impopolari, deve rischiare anche di essere odiato dai tifosi ma con l’obiettivo di farsi ricredere. Siamo tutti allenatori ma lui, a differenza dei tifosi, ha studiato a Coverciano. Cerchi di tirare fuori le capacità tecniche e tattiche nonché di gestire l’aspetto psicologico dei singoli. Troppa precarietà, sotto tutti i punti di vista. C’è molta strada da fare

Canzone della settimana:
Baglioni-strada facendo

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.