Pizzeria Betra Salerno

Granata in musica, le pagelle di Marco Montefusco

I voti e la canzone della settimana per Spal - Salernitana

Terracciano 5,5 – Prestazione buona ma torna a casa con un gol sulla coscienza. Ritorna l’incubo “uscite”

Tuia 5,5 – non perfetto ma ha una tenacia invidiabile e mostra l’amore per questa maglia. Giocherebbe anche con una gamba sola. Un esempio

Dal 53′ Mantovani – 5 entra e tira fuori tutta la sua voglia di rivalsa, purtroppo non gli basta

Schiavi 4 – Ancora una giornata da dimenticare, l’errore sul primo gol lo innervosisce ancora di più del normale,
Infatti esce dal campo per doppia ammonizione a cinque minuti dalla fine

Bernardini 5,5 – A volte cammina a volte si propone a testa alta. Vale lo stesso discorso di Tuia. La mia domanda è perché con due giocatori “forzati” ha giocato a tre dietro e con Mantovani, seppure reduce da qualche partita sottotono, in panchina.

Vitale 5: ci condanna un suo errore in una zona del campo dove avrebbe potuto fare tutto tranne quello che ha fatto.

Laverone 6: copre bene ma spinge poco. A questo punto meglio giocare a 4 dietro, ma questo non dipende da lui. Cala nella ripresa

Dal 63′ Improta 6 – impatta bene pur entrando a partita in corso, peccato per le occasioni sprecate ma non chiamandosi HIGUAIN non possiamo buttargli la croce addosso

Odjer 7: voto da “fantacalcio” grazie al +1 del’assist, costretto a dover fare di tutto e di più, non sono convinto che, nel panorama mondiale a Salerno, il centrocampo debba dipendere da un giovane che ha troppe responsabilità. Ha tanta grinta ma da sola non basta per colmare il suo limite fisico. Per me resta un ottimo interdittore con qualche spunto di tanto in tanto

Della Rocca 6 – vorrei che andasse oltre, già qualche settimana fa parlavo di compitino personale

Rosina 6 – croce e delizie, a volte si incaponisce a portare troppo la palla puntando sempre la porta, ma quando questo avviene a centrocampo prima o poi qualcuno lì dietro ti ferma. Da lui mi aspetto più esperienza e dovrebbe cercare di guadagnare più cartellini visto che spesso salta l’uomo: un avversario si ma tre mi sembrano fuori portata

Coda 7 – buona partita e un gol capolavoro che purtroppo non bastano a portare punti a casa

Donnarumma 6 – sblocca l’incontro poi si blocca lui

Dal 78′ Joao Silva sv: “esconde-esconde” (nascondino)

SANNINO 5,5 : modulo a parte, ma il tecnico è’ lui, oggi sembrava una partita di fine campionato tra due squadre “tatticamente libere”, quindi gli rimprovero la troppa “leggerezza” con cui alcuni giocatori hanno condotto la partita. Oggi le colpe sono soprattutto le loro. Inutile quindi accanirsi contro il mister, almeno per oggi. Abbiamo fatto un bel regalo alla Spal, anche grazie al contributo della terna arbitrale che non vede un clamoroso “gomito” in area.

Canzone della settimana
Tiziano Ferro – Il regalo più grande

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.