Taste - Sapori Mediterranei

Go Coppola e la protesta degli esercenti :”Siamo a lutto, fateci lavorare in sicurezza”

L'hair stylist Giovanni Raimondi alza la saracinesca a metà in segno di lutto per dar voce alle proteste di categoria

Gianni Fiorito

Una silenziosa manifestazione di protesta è partita oggi a Salerno da parte dal mondo dell’acconciatura e dell’estetica. Gli esercenti in questo periodo sono in grande sofferenza a causa del perdurare delle chiusure imposte dal governo per fronteggiare l’emergenza Covid19.

L’hair stylist Gianni Raimondi del salone di bellezza Go Coppola, oggi ha deciso di alzare la saracinesca a metà in segno di protesta.  Il gesto ha un valore simbolico: il messaggio è che parte del mondo del lavoro è a lutto, in quanto parte di esso sta morendo, non ce la fa più.

L’iniziativa

L’iniziativa di Go Coppola vuole dare voce alle proteste della sua categoria, ad un mondo oramai moribondo: “Le restrizioni hanno messo in ginocchio tutti gli esercenti. Abbiamo tutti messo in campo le precauzioni e le misure di sicurezza necessarie, dal contingentamento all’ingresso ai plexiglass come distanziatori tra le varie postazioni di lavoro, e nonostante tutto  questo siamo stati  chiusi. Nel mio salone sono state adottate tutte le misure per creare il distanziamento necessario per operare in sicurezza, per gestire al meglio i clienti e le condizioni dei lavoratori.  Ad oggi tener ancora chiuse le attività senza adeguati e significativi ristori significa condannarle a morte. Oltre al danno vi è anche la beffa dell’abusivismo. Infatti, si sta dando spazio agli abusivi che vedono incrementare i loro guadagni e i loro clienti, approfittando delle comprensibili difficoltà di controllo. Speriamo che questa protesta servi a migliorare la situazione, vorremmo riavere la possibilità di lavorare in sicurezza, di portare avanti la nostra attività e di continuare a sostenere le nostre famiglie e quelle dei nostri dipendenti. Gianni Raimondi, amareggiato, continua con tenacia a portare avanti la sua attività e che non vorrebbe veder dispersi totalmente i sacrifici fatti in questi anni.

Foto

 

FP2_3795

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.