Pizzeria Betra Salerno

Givova Scafati: prima stagionale al Palamangano col Siena

Grande attesa per la prima gara ufficiale al Palamangano con Il Siena, coach Perdichizzi:"Un'emozione diversa"

Per la prima volta stagionale al PalaMangano in una gara ufficiale, la Givova Scafati affronterà la Mens Sana Siena.
La palla a due è prevista per le ore 18:00 di domenica 11 ottobre.
C’è grande attesa nell’ambiente gialloblù per questa sfida valevole per il secondo turno del campionato di serie A2 (girone ovest).
Innanzitutto, c’è voglia di dimostrare che l’impresa compiuta sette giorni prima in trasferta contro l’Assigeco Casalpusterlengo non è stata il frutto di un caso, bensì di un lavoro importante, al quale si vuole dare continuità.
La Mens Sana Siena che sarà di scena sul parquet di Viale della Gloria, dal canto suo, è una squadra costruita con equilibrio e oculatezza, con il pacchetto esterni impreziosito dai due statunitensi Bryant (playmaker) e Roberts (guardia), mentre i tre italiani che completano il quintetto base sono atleti di grande affidabilità, come l’ala piccola Ranuzzi e la coppia di lunghi formata da Udom e Diliegro. Sesto uomo di lusso è la guardia/play Borsato, ma dalla panchina spuntano altri nomi interessanti, come quello dell’ala grande Cucci e del pivot Bucarelli.
Completano il roster dei dieci convocati i giovani Cacace (ala piccola) e Bucarelli, pronti a subentrare e a dare il proprio contributo.
Il timone della squadra è affidato all’esperienza del toscano Ramagli, nelle ultime tre stagioni sulla panchina della Scaligera Verona (serie A2 coach Giovanni Perdichizzi: «Incontriamo Siena, una delle più illustri società italiane di pallacanestro, e la cosa ci eccita molto. Ci galvanizza però ancor di più poter giocare finalmente al PalaMangano una gara ufficiale e siamo curiosi vedere la risposta dei nostri tifosi, mentre per me sarà una emozione diversa sedere in questo palasport sulla panchina della squadra di casa. Vogliamo esordire dinanzi ai nostri supporters nel migliore dei modi e dare continuità alla buona prestazione contro Casalpusterlengo. Incontriamo una buona squadra, molto fisica, che gioca una pallacanestro dinamica, che predilige il gioco in contropiede ed è razionale in attacco. Stiamo provando a recuperare Spizzichini, che dopo la dura botta subita domenica scorsa, potrebbe essere recuperato in extremis, grazie al meticoloso lavoro del nostro staff sanitario, che si sta confermando davvero di serie superiore».

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.