Taste - Sapori Mediterranei
No Signal Service

Giuseppe Fiorello, un attore degno di lode

Straordinario esordio nella serie televisiva dell'attore Giuseppe Fiorello

Pasquale Petrosino

l'editoriale editoriale asalerno post

Lo abbiamo visto in fiction di grandissimo successo. Ha incarnato personaggi e rivissuto storie di elevato spessore. Salvo D’Acquisto nel 2003, Grande Torino nel 2004, Giuseppe Moscati nel 2007, Lo scandalo della banca Romana nel 2010, Volare- la grande storia di Domenico Modugno nel 2013, Il mondo alle spalle nel 2019. Giuseppe Fiorello, classe 1969, nato nella splendida Catania, salotto barocco della Sicilia è senza ombra alcuna un attore di elevatissimo pregio. Il suo modo di essere sulla scena è unico, garbato alcune volte discreto, troppo discreto per un Star System, vorace, crudele, illogico e non meritocratico. Il suo essere attore, Giuseppe, lo dimostra ogni qualvolta si presenta al pubblico, nelle fiction, come nelle serie televisive come l’ultima di cui è il protagonista, Gli orologi del diavolo. La serie è diretta da Alessandro Angelini e prodotta da Rai Fiction in collaborazione con Mediaset spagnola. La mini serie tratta dall’omonimo libro di Gianfranco Franciosi e Federico Ruffo, ispirata a fatti realmente accaduti è in onda su RaiUno e sta riscuotendo innumerevoli successi. Giuseppe Fiorello, il protagonista, è Marco Merani meccanico specializzato nella costruzione di piccole imbarcazioni, nello specifico dei gommoni. Questa peculiarità lavorativa è attrattiva da parte di narcotrafficanti spagnoli. Il protagonista collaborerà con la polizia da infiltrato istituendo così, trattative con i trafficanti. Un Giuseppe Fiorello intenso, unico, capace di far recitare ogni angolo della sua pelle. La sua bravura illumina il buio in cui versa, oggi, gran parte delle serie televisive italiane, capaci di riciclare “l’irriciclabile”. E con le note di Modugno, Volare, le stesse che venivano cantate a Giuseppe dall’amato padre, che auguriamo all’attore, di volare sempre più in alto, perché lo merita e perché il pubblico possa godere, sempre di più della sua recitazione eccellente.

No Signal Service
De Angelis - Grafica e stampa

Commenti

I commenti sono disabilitati.