Elezioni Mimmo De Maio

Giovani in rivolta contro il cartello che vieta i giochi in piazza

Un'ordinanza amministrativa ha vietato ai ragazzi di giocare a calcio e andare in bici nella piazza principale

admin

Nocera Inferiore, suscita scalpore il nuovo cartello fatto disporre in piazza dall’amministrazione comunale. A Piazza Diaz è “vietato giocare al pallone, circolare con biciclette e utilizzare lo skateboard”, così recita la nuova ordinanza, che nella mattinata di ieri, ha lasciato sbigottiti molti ragazzi e bambini. Nella piazza principale della città, infatti, si sono sempre concentrate la maggior parte delle attività di svago e ricreazione per la gioventù nocerina, che ha già dovuto rinunciare in passato al Parco giochi comunale Domenico Rea. Questo provvedimento del comune sembrerebbe caratteristico di una città civile, in cui sarebbe anche normale vietare il gioco del pallone nella piazza principale, ma, reclamano i giovani cittadini:” Una verà citta civile dovrebbe essere disposta di piste ciclabili, campi di calcetto e spazi di aggregazione sociale,a Nocera non abbiamo nulla”. I ragazzi più sensibilizzati dalla questione si sono poi riversati in massa sui social network per esprimere il proprio disappunto e chissà che il sindaco non decida di fare un passo indietro.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.