Pizzeria Betra Salerno

Gioia Moro: “Nel calcio non c’è medicina, ma ora bisogna crederci”

Anche Bernardini ci crede: "Ci mancava gioire per una vittoria, ora bisogna rimanere uniti per portare qualcosa a casa".

admin

“Questa partita non può rappresentare la svolta, perchè se avessimo perso saremmo rimasti allo stesso punto”, così Davide Moro commenta il match appena concluso. “Adesso dobbiamo recuperare energie fisiche e mentali e dobbiamo concentrarci su una delle dodici partite finali, perchè ora giocheremo tutte importanti finali. Con l’aiuto dei tifosi sabato dobbiamo fare partita, solo se ci credi fino all’ultimo riesci bene perchè il calcio toglie e dà, stasera non era facile e siamo stati bravi anche a livello fisico”, ha continuato il centrocampista. “E’ fondamentale accantonare questa vittoria e passare alla prossima. Sabato scenderemo in campo con il morale differente, è fondamentale ricaricarci e ora dobbiamo prepararci al meglio per la prossima come abbiamo sempre fatto. Siamo tutti importanti, bisogna dare tutto e crederci sempre fino alla fine, non c’è una medicina nel calcio e noi ci stiamo credendo e ci stiamo impegnando, è il gruppo che conta alla fine”. Sui tifosi: “Che dire, ci seguono sempre e vogliamo un Arechi stracarico, gli ultras ci hanno sempre seguito e sostenuto e il nostro dispiacere è stato anche per loro quando tornavamo a casa con 0 punti”, poi conclude: “In B bisogna crederci di più”.
Anche Bernardini ai microfoni della sala stampa: “Finalmente possiamo gioire per i tre punti, ci mancava farlo. Ora e’ importante essere tutti compatti in questa società, siamo tutti sulla stessa barca per portare a casa qualcosa di importante. Quello che ho notato fino ad ora è che se arriviamo con rabbia e cattiveria tiriamo fuori prestazioni importanti”. Sull’autore del raddoppio, ha sottolineato: “Bagadur? Un ragazzo con potenzialità fisiche straordinarie, sta migliorando ed è un professionista serio e che lavora. Abbiamo portato a casa risultato pieno stasera nonostante meritavamo il pari, adesso delle prestazioni non ci interessa, vogliamo i punti, potevamo fare sicuramente meglio ma il Cesena è davvero forte e si è dimostrato tale, su un campo difficilissimo”.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.