Assistenza computer salerno e provincia

Giampiero Delli Bovi è tornato a casa

Dopo quel maledetto 18 giugno il giovane avvocato ieri è stato dimesso dal Ruggi

1458

E’ tornato a casa Giampiero Delli Bovi, è passato un mese da quella maledetta mattinata di giugno quando l’avvocato fu gravemente ferito dall’esplosione di un pacco bomba recapitatogli a casa. Ieri Giampiero è stato dimesso dal Ruggi ed è tornato a casa, accolto da tanti colleghi che si augurano di rivederlo presto anche in Tribunale. In queste ore ha manifestato la vicinanza al professionista anche l’associazione Aiga, come riporta il quotidiano Le Cronache.

QUEL 18 GIUGNO

Erano le 8:15 quando l’avvocato civilista Giampiero Delli Bovi rimase ferito gravemente alle mani aprendo un pacco trovato poggiato sul cancello di ingresso della sua abitazione privata a Macchia di Montecorvino Rovella. Il giovane professionista, collaboratore del sindaco, venne trasportato al Ruggi d’Aragona di Salerno in gravi condizioni ma non in pericolo di vita. I Carabinieri ascoltarono diverse persone per ricostruire nel dettaglio quanto accaduto soprattutto prima della consegna del pacco in mattinata. Come è noto la zona non è isolata, si trova nei pressi di diverse attività commerciali. I militari verificarono anche se ci potessero essere immagini registrate da telecamere di videosorveglianza presenti in zona, utili a ricostruire determinati movimenti precedenti alle 8:15.

#IOSTOCONGIAMPIERO

Il 23 giugno a Montecorvino giunsero persone da tutta la provincia, tutte per partecipare al corteo organizzato dal Forum dei Giovani di Montecorvino Rovella. Sulla strada, dietro lo striscione unico #iostoconGiampiero, conoscenti ma anche sconosciuti, sindaci del territorio, parlamentari, politici, una folta delegazione dell’ordine salernitano degli avvocati, tutti insieme per far sentire la vicinanza alla famiglia di Giampiero Delli Bovi.

MarciaDelliBovi (11) PaccoBomba (4) MarciaDelliBovi (16) MarciaDelliBovi (21) MarciaDelliBovi (8) PaccoBomba (7)

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.