Assistenza computer salerno e provincia

Gestione rifiuti, tra gli indagati ci sarebbe anche Roberto De Luca

Il governatore Vincenzo De Luca su domanda dei cronisti: "Non pensate a queste effervescenze.."

Sono stati pubblicati dal quotidiano Il Mattino, oggi in edicola, alcuni particolari riguardanti l’inchiesta della Procura di Napoli sullo smaltimento dei rifiuti e gli appalti della Sma, affidata alla Sco e alla Mobile. Come si legge su Il Mattino sarebbero 17 gli indagati, tra cui anche Roberto De Luca, nella lista tra imprenditori e politici. Una bufera giudiziaria, con una serie di video sequestrati ieri dalla Procura di Napoli dal sito web Fanpage. L’inchiesta giornalistica è diventata un decreto di perquisizione e sequestro per il direttore del giornale on line, Francesco Piccinini, un giornalista ed operatore,che sarebbero indagati per induzione alla corruzione. Sarebbe stato introdotto un giornalista del sito, spacciatosi per imprenditore, nel circuito dello smaltimento illegale. Tra i video sequestrati ieri ce n’è uno in cui compare anche Roberto De Luca, figlio del presidente della Regione Campania e assessore del Comune di Salerno, sarebbe lui uno dei politici “provocati” dai giornalisti fintisi imprenditori per smascherare gli illeciti del settore.

Questa mattina ha smorzato la questione il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca rispondendo a una domanda dei cronisti: “Cari ragazzi, pensate alle giovani generazioni e agli asili nido (De Luca aveva appena terminato una conferenza in merito a nuovi interventi di politiche sociali) non vi preoccupate delle effervescenze”.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.