Taste - Sapori mediterranei

Gelo e neve nel Salernitano: a rischio le coltivazioni

Finocchi, cavoli e broccoli danneggiati dal perdurare delle condizioni climatiche vicine allo zero

SALERNO | Il protrarsi del gelo nelle campagne salernitane rischia di bruciare le coltivazioni orticole in pieno campo, in particolare finocchi, cavoli, verze, cicorie, broccoli e cipollotti. La stima è di Coldiretti Salerno. Se da un lato infatti, come già detto, il gelo contribuisce a debellare insetti dannosi per l’agricoltura come la mosca orientale e il cinipide, il perdurare dell’ondata di freddo rischia di mettere in ginocchio le produzioni orticole salernitane. In difficoltà la quarta gamma dove la raccolta è a rilento da due giorni. Pesantemente colpiti frutteti e serre mentre in molti campi lattughe e finocchi rischiano di bruciarsi a causa del freddo perdurante. L’aumento dei costi e il calo delle produzioni purtroppo vanno ad appesantire i bilanci di numerose imprese agricole. Vento e neve hanno paralizzato anche l’attività di molti piccoli pescherecci lungo la costa salernitana.

 

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.