Assistenza computer salerno e provincia

Garza nell’addome di una paziente, tre medici sotto accusa

I fatti risalgono al 2014 quando la donna subì un parto cesareo in un ospedale nel napoletano, quella dimenticanza causò alla donna aderenze viscerali, con un ascesso pelvico e una prognosi di trenta giorni

Federica D'Ambro

Le lasciano un rotolo di garza nell’addome durante un intervento, un parto cesareo, a processo i tre medici che l’hanno assistita. L’accusa sul capo dei tre medici è di lesioni personali nei confronti di S.M., una donna residente a San Marzano che nel 2014 subì un parto cesareo. Secondo quanto riporta il quotidiano Il Mattino, quella dimenticanza causò alla donna aderenze viscerali, con un ascesso pelvico e una prognosi di trenta giorni.
I fatti risalgono al 26 luglio del 2014, in una clinica privata nel napoletano. A doversi difendere ora nel processo tre medici: quello che seguì la gestazione della giovane madre, insieme ad altri due che si trovavano in servizio quando la stessa subì l’operazione.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.