Taste - Sapori mediterranei

Gara di solidarietà per Hilham, 28enne rimasta senza gambe e mani

Una giovane donna, madre, e residente in Italia da oltre 10 anni, che ha sempre lavorato nei campi della Piana del Sele è stata colpita da un batterio invisibile che le ha provocato una terribile malattia

Federica D'Ambro

La storia di una giovane 28enne colpita da un batterio invisibile che le ha provocato una terribile malattia difficile da curare al punto che i medici per salvarle la vita sono stati costretti ad amputargli braccia e gambe. A rivelare la sua storia il quotidiano La Città. Hilham ha solo 28 anni, è madre e vive in Italia da oltre 10 anni. Hilham dal 2006 ha iniziato a lavorare nei campi della Piana del Sele per mantenersi.
Da qualche giorno Hilham è ricoverata al “Maria Santissima Addolorata”. Da qualche giorno sono in molti i cittadini commossi dalla sua storia, che si sono organizzati in totale autonomia per raccogliere cibo, sapone, vestiti, indumenti vari da poter donare alla donna. La raccolta va avanti in modo automatico chi ha piacere si reca in ospedale e dona. Ieri, una vera e propria gara di solidarietà è nata su vari gruppi social per dimostrare alla donna che non è sola.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.