Taste - Sapori mediterranei

“Furbetti” del cartellino al Ruggi, sospesi i procedimenti per i primi presunti assenteisti

Congelata la decisione fino al primo grado di giudizio del processo per 204 dipendenti

Sono stati sospesi i procedimenti disciplinari per i primi presunti assenteisti finiti nel secondo filone delle indagini della Procura sui furbetti del cartellino. Come si legge sul quotidiano Il Mattino, oggi in edicola, la scelta di congelare la decisione fino al primo grado di giudizio del processo penale è stata assunta l’altra sera dalla commissione disciplinare al termine dei 120 giorni previsti dalla normativa.

Si tratta dei 204 dipendenti i cui nomi furono trasmessi, nel mese di luglio scorso, dalla Procura all’esito delle indagini preliminari, non prima di espressa richiesta formale dell’allora struttura commissariale e per i quali la commissione disciplinare deve valutare, sulla base delle singole pacifiche situazioni, la portata del provvedimento da adottare. Questo, però, non esclude il fatto che in caso di accertata sistematica assenza dal luogo di lavoro il provvedimento previsto è il licenziamento senza preavviso e senza retribuzione. Nei confronti di uno degli interessati, va ricordato, i finanzieri contarono fino a un centinaio di episodi. Già la commissione di verifica Rilevazioni presenza del Ruggi calcolò, complessivamente, quasi 80 mila giornate di assenteismo. Per la precisione 79300.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.