Assistenza computer salerno e provincia

“Fumi nell’aria ancora intollerabili”, le Fonderie Pisano restano chiuse

Il giudice delle indagini preliminari ha rigettato la richiesta di dissequestro avanzata dalla proprietà

Federica D'Ambro

I fumi presenti nell’aria ancora intollerabili, restano i sigilli per la fabbrica di via Dei Greci. A dirlo è stato il giudice delle indagini preliminari Stefano Berni Canani che ha rigettato la richiesta di dissequestro avanzata dalla proprietà. Come rivelato anche dal quotidiano La Città, i rilievi positivi effettuati ad agosto dall’Arpac non bastano a giustificare un pericolo ambientale ancora esistente. A testimoniarlo i carabinieri presenti il giorno in cui lo stabilimento venne riaperto per consentire i nuovi rilievi. Le relazioni delle forze dell’ordine hanno confermato i fumi neri e maleodoranti, gli strati di fuliggine sui davanzali delle finestre e anche all’interno delle case.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.