Assistenza computer salerno e provincia

Fu “omicidio colposo”, la pena per l’incidente in cui morirono 2 ragazze

L'impatto nel 2011 allo svincolo di Fisciano, persero la vita due 18enni di Mercato San Severino: Saveria e Letizia, condannato il conducente dell'auto che le accompagnava

Era l’estate del 2011 quando l’Audi A4 con a bordo Saveria Ingenito, Letizia Gammella, il guidatore oggi 24enne R.V di Sala Consilina e un altro giovane di Pagani, finì contro un totem pubblicitario nello svincolo autostradale di Fisciano. Le due giovani ragazze, appena 18enni, Saveria e Letizia erano entrambe di Mercato San Severino e persero la vita quella notte d’agosto. Sono passati cinque anni ed è arrivata la sentenza per il giovane alla guida che quel giorno aveva 19 anni. “E’ responsabile – come si legge nel capo d’imputazione del pm Giovanni Paternoster – di aver tenuto una condotta contraria sia alle più elementari regole di diligenza, perizia e prudenza, sia alle norme imposte dal codice della strada”. Per R.V. di Sala Consilina è scattata la pena di quattro anni per omicidio colposo.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.