No Signal Service

Frosinone-Salernitana, allo Stirpe per sognare

Entrambe le squadre si affideranno al 3-5-2. Nesta dovrà fare a meno di Ardemagni, Ventura punta su Gondo per sostituire Djuric

Carmine Raiola

<< Un piccolo test di maturità>>, così Gian Piero Ventura ha definito la partita che tra poche ore vedrà impegnata la Salernitana contro il Frosinone. Quello dello stadio “Stirpe”, infatti, si preannuncia un match delicato per entrambi le compagini che vorranno conquistare tre punti fondamentali in primis per la classifica. Proprio per quanto riguarda la graduatoria, Frosinone e Salernitana sono distanti di soli quattro punti, con i gialloblu al secondo posto a quota 43 punti ed i granata in quinta posizione con 39 punti. Parliamo, però, dell’aspetto tattico. Al match casalingo, i ciociari si presentano forti della vittoria ottenuta nello scorso turno ai danni del Cosenza ed anche per il match contro la Salernitana dovrebbero schierarsi con il 3-5-2. In porta ci sarà lo scuola Inter Bardi, difesa formata da Brighenti a destra, Ariaudo centrale e Capuano sulla sinistra. A centrocampo, spazio a Maiello che potrebbe essere lo “schermo” dinanzi alla difesa e che al suo fianco dovrebbe avere Rhoden ed Haas rispettivamente a destra ed a sinistra, sulle fasce agiranno Salvi sul lato destro e Beghetto su quello opposto. La coppia offensiva, dovrebbe essere formata dall’ex Federico Dionisi e l’interessante Novakovich. Inizialmente in panchina, quindi, il salernitano Nicola Citro. Capitolo Salernitana. Allo “Stirpe”, proprio come accaduto con il Livorno, Gian Piero Ventura dovrà affidarsi ad una formazione rimaneggiata. Il modulo sarà il consueto 3-5-2, con Micai in porta, difesa formata da Aya sul centrodestra, Migliorini centrale e Jaroszynski sul centrosinistra. In mediana, agirà Patryk Dziczek che ai suoi lati avrà quasi sicuramente Akpa sulla destra e Capezzi sulla sinistra mentre sulle fasce Kiyine giocherà a destra e Walter Lopez sul versante opposto. In attacco la coppia Jallow-Gondo, con Giannetti che inizierà dalla panchina. Sia Frosinone che Salernitana, però, dovranno fare a meno di diversi uomini fondamentali. Tra i ciociari, infatti, non ci saranno i vari  Ardemagni, Ciano, Tabanelli e Paganini mentre i granata non potranno contare su Djuric, Lombardi, Mantovani, Di Tacchio e Curcio. A 24 ore dal match in terra laziale, entrambi i trainer si sono espressi sulla partita odierna. L’allenatore gialloblu Nesta, ha sottolineato: << Domani dobbiamo giocare la nostra partita anche se la Salernitana ha una sua idea di gioco. Non sappiamo come i granata si disporranno in campo ma ci siamo preparati per ogni tipo di modulo con cui potranno schierarsi, abbiamo lavorato molto nel corso della settimana >>. Ventura, invece, ha dichiarato: << Quella dello Stirpe sarà una partita importante perchè ci ritroveremo contro la squadra più in forma del campionato, a dimostrarlo sono anche le cinque vittorie che il Frosinone ha ottenuto consecutivamente. Nonostante le varie assenze se i ragazzi faranno bene le cose che sanno fare, nulla ci è precluso >>. E’quasi tutto pronto, quindi, per un match nel quale la vittoria di una delle due compagini, potrà far muovere e non poco la classifica di questa Serie B.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.