Pizzeria Betra Salerno

Francesco Signori nome papabile per la Salernitana: “Mi piacerebbe poter giocare a Salerno”

L'ex giocatore del Vicenza al Mattino: "La curva è sempre piena ed incita sempre la squadra dall'inizio alla fine"

Finito il campionato si è aperto ufficialmente il periodo del calciomercato in casa Salernitana. La conferma ufficiosa del direttore sportivo Angelo Fabiani e di mister Alberto Bollini da parte della proprietà è stato il primo passo verso la stagione 2017/18.
Nomi e cognomi che stanno circolando in questi giorni sono molti, uno di questi è Francesco Signori intervistato quest’oggi sulle colonne de Il Mattino sui rumors che lo vogliono con la divisa granata: “Sinceramente non lo so, ho letto però anche io sul web di questo interessamento da parte del club granata. Di recente ho avuto modo di parlare con il mio procuratore e mi ha detto che ci sono alcuni club di serie B interessati al sottoscritto, ma non mi ha fatto i nomi. Staremo a vedere cosa accadrà prossimamente. Ammetto che mi piacerebbe poter giocare a Salerno, è una piazza importante della serie B. In questo momento posso solo aspettare e capire come si evolveranno le varie situazioni di giorno in giorno, ma francamente spero che nel giro di poco tempo il mio futuro sia decisamente più chiaro. Non mi è mai capitato nel corso della mia carriera di poter vivere questo tipo di esperienza che ammetto mi incuriosisce e non poco. Sarebbe piacevole poter giocare al sud, in tanto poi mi parlano molto bene di Salerno. Mi è capitato spesso di scendere in campo all’Arechi, l’anno scorso addirittura feci due gol con la maglia del Vicenza. Comunque sono ricordi bellissimi, non potrebbe essere il contrario. Un grande calore da parte della gente, poi la curva è sempre piena ed incita sempre la squadra dall’inizio alla fine. Anche per questo motivo la Salernitana meriterebbe palcoscenici ancor più importanti all’interno della classifica di B, nell’ultimo anno la squadra era già attrezzata per il raggiungimento dei playoff ma non ci sono riusciti.
Sono una mezz’ala, questo di fatto è il ruolo che mi piace di più ricoprire ed il 4-3-3 credo sia il modulo che mi consenta maggiormente di potermi esprimermi al meglio e mettere quindi in mostra le mie caratteristiche. Dopodiché giocare a destra oppure a sinistra è indifferente, questo non è assolutamente un problema”
.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.