Taste - Sapori Mediterranei

Il “fotovoltaico” per far funzionare l’impianto di depurazione

Avviso "esplorativo" della società dei servizi idrici integrati salernitani che gestisce già l'impianto di viale De Luca

Marco Rarità

Un campo fotovoltaico per l’impianto di depurazione a servizio dell’area salernitana. Sono partite le procedure, con un avviso “esplorativo” della Società dei Servizi Idrici Integrati Salernitani Spa che gestisce l’impianto di depurazione, per l’attivazione delle procedure ad evidenza pubblica ai finiti della progettazione e realizzazione di un campo fotovoltaico all’interno del perimetro dell’impianto di depurazione che si trova in viale Andrea De Luca a Salerno. L’avviso serve per verificare l’interesse degli operatori qualificati attraverso l’acquisizione di manifestazioni d’interesse oltre a pareri o proposte utili. Sarà predisposto un bando per la realizzazione dell’intervento, con dei criteri ben definiti, a partire dalla progettazione e realizzazione dell’impianto che sarà a carico dell’impresa. Indicazioni anche sulla potenza, da 1,5 a 3 Mwp, con una durata di concessione che andrà dai 15 ai 20 anni, in più un royalty da corrispondere alla Siis, ovvero parte dell’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico da un minimo di 700 kwp ad un massimo di 1000 kwp per autoconsumo.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.