Taste - Sapori mediterranei

FOTO – Rubavano i soldi dalle slot machine, presi Mastrangelo e Langella

La perquisizione effettuata nei loro confronti ha permesso di rinvenire attrezzi vari atti allo scasso, sottoposti a sequestro

Francesco Pecoraro

Nella trascorsa nottata, a Montecorvino Rovella, i Carabinieri della locale Stazione hanno tratto in arresto, in flagranza di reato per furto aggravato in concorso, Gerardo Mastrangelo, collaboratore scolastico 56enne, e Carmine Langella, artigiano 47enne, entrambi della zona.

I militari, allertati telefonicamente da un imprenditore di Fisciano dell’avvenuto furto di una macchina cambiamonete di sua proprietà ubicata all’interno di una sala giochi di Montecorvino Rovella, si sono portati immediatamente sul posto ove hanno sorpreso il Mastrangelo, peraltro padre del gestore del locale, subito dopo essersi impossessato della somma contante di 2.400,00 euro, prelevata da alcune slot machine, presenti nella sala, dopo averle forzate.

La localizzazione satellitare del primo apparecchio asportato, per cui era giunta richiesta d’intervento alla Centrale Operativa della Compagnia di Battipaglia che aveva disposto il successivo intervento dei militari della caserma picentina, ha permesso di ritrovarlo in zona periferica del Comune battipagliese, mentre veniva abbandonato dal Langella il quale, vistosi scoperto, cercava di allontanarsi dal luogo a bordo della sua Smart Fortwo ma venendo subito bloccato dai Carabinieri.

La perquisizione effettuata nei loro confronti ha permesso di rinvenire attrezzi vari atti allo scasso, sottoposti a sequestro.

La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita al legittimo proprietario.

Gli arrestati, al termine delle formalità di rito, sono stati tradotti presso le rispettive abitazioni in regime detentivo.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.