Taste - Sapori mediterranei

FOTO- L’arcivescovo Moretti in visita alle Fonderie: “Basta alla guerra tra poveri”

"La mia è solo la presenza di solidarietà e amicizia, l’unica cosa che posso dire è di non perdere tempo" queste le parole del monsignor Luigi Moretti

Federica D'Ambro


L’arcivescovo Luigi Moretti ha fatto visita agli operai delle Fonderie Pisano. Sono giorni di preghiera quelli degli operai di via Dei Greci, con un futuro lavorativo ancora in bilico. La visita del monsignor ha stretto tutti in preghiera, operai con mogli e figli, cercando di far rifiorire la speranza. Ha tolto le catene alla moglie di un lavoratore, che nei giorni scorsi era stata anche trasportata al Ruggi per via di un malore. La donna per restare incatenata alla fabbrica da giorni non prendeva le medicine. Quando è uscita dall’ospedale ha continuato a non prenderle. Durante l’incontro la figlia di un operaio ha anche letto una lettere al monsignor. La visita di ieri si è conclusa in preghiera e con il lancio delle lanterne da parte di tutti i presenti.

“La mia è solo la presenza di solidarietà e amicizia di chi, purtroppo non solo in questa circostanza, sente spesso la difficoltà che affronta il mondo del lavoro – ha dichiarato agli operai l’arcivescovo Moretti – L’unica cosa che posso dire è di non perdere tempo. Ognuno ha le sue ragioni e i suoi motivi, per questo le istituzioni devono evitare che ci sia la guerra tra poveri, lo scontro tra persone che invece dovrebbero vivere in una dimensione di comunità, di famiglia”.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.