Taste - Sapori mediterranei

Forza Italia frena sulla candidatura di Gaetano Amatruda

Il coordinatore cittadino Raffaele Adinolfi attacca Gigi Casciello che rispedisce le accuse al mittente

Fuoco incrociato sull’ufficializzazione della candidatura a sindaco di Gaetano Amatruda. Dopo Attiva Salerno, tocca al coordinatore cittadino di Forza Italia, Raffaele Adinolfi che attraverso i social ha inteso fare alcune precisazioni. Ecco quanto Adinolfi rende noto: “Nella qualità di coordinatore cittadino di Forza Italia sono costretto a precisare che il testo del comunicato stampa che annuncia la candidatura di Amatruda non riflette pienamente le decisioni assunte nella riunione di ieri sera e non è stato condiviso questa mattina come invece si era concordato. Non si tratta di una presa di distanza da Gaetano Amatruda, la cui proposta discuterò nel direttivo di mercoledì sera, ma da un vecchio modo di far politica giocando con la comunicazione. Nè il coordinatore, nè il coordinamento cittadino possono essere ‘scavalcati’ dal portavoce provinciale con comunicati non condivisi. Sono sicuro che la circostanza non tradisce una disattenzione ma nasconde la volontà del portavoce di assumere il ruolo di responsabile elettorale per Forza Italia. Ruolo che peraltro nessuno gli contende e che io stesso sono certo gli verrà riconosciuto dal direttivo cittadino e dal coordinamento provinciale”.
Ma la replica di Gigi Casciello non si è fatta attendere. Rispedite al mittente le accuse di aver preso un’iniziativa non concordata,il portavoce provinciale bacchetta Adinolfi: “Si sarà distratto perché nella riunione di sabato sera nella sede di Noi con Salvini, sono stato delegato con il candidato Gaetano Amatruda e Sergio Valese a scrivere il comunicato che è stato comunque approvato dai vertici provinciali dei partiti firmatari. Preso dall’entusiasmo della ritrovata unità del centrodestra non ho pensato di sottoporre a Raffaele Adinolfi la nota che riporta fedelmente quanto deciso e unanimemente concordato nella riunione”.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.