Richiedi la tua pubblicità

Food stellato, quattro mesi di tirocinio all’estero per 30 giovani nel settore

30 giovani diplomati e neodiplomati degli istituti alberghieri hanno la possibilità di vivere un'esperienza lavorativa in Francia, in Spagna o nel Regno Unito nel settore del food. Quattro mesi di tirocinio formativo presso ristoranti qualificati e poi, al rientro, l'occasione di sperimentare presso rinomate aziende ristorative italiane quanto appreso all'estero. Il 50% delle disponibilità è riservato alle donne e 15 posti sono da assegnare a immigrati e/o giovani con basso reddito. Le selezioni saranno tenute da Marco Cefalo, chef resident di In Cibum la Scuola di Alta Formazione Gastronomica che ha sede a Pontecagnano.

30 giovani diplomati e neodiplomati degli istituti alberghieri hanno la possibilità di vivere un’esperienza lavorativa in Francia, in Spagna o nel Regno Unito nel settore del food. Quattro mesi di tirocinio formativo presso ristoranti qualificati e poi, al rientro, l’occasione di sperimentare presso rinomate aziende ristorative italiane quanto appreso all’estero. Il 50% delle disponibilità è riservato alle donne e 15 posti sono da assegnare a immigrati e/o giovani con basso reddito. Le selezioni saranno tenute da Marco Cefalo, chef resident di In Cibum la Scuola di Alta Formazione Gastronomica che ha sede a Pontecagnano.

Sono queste le coordinate del progetto “UP.S.C.A.L.E.” costruito con 11 istituti alberghieri italiani (IIS “Faicchio – Castelvenere” di Faicchio; “E. Ferrari” di Battipaglia; IPSSAR di Molfetta; “A. Fanfani – A. M. Camaiti” di Pieve Santo Stefano; “G. Medici” di Legnano; IPSEOA “G. Varnelli” di Cingoli; IIS di Praia a Mare; ISISS di Bojano; “J. B. Beccari” di Torino; IPSEOA “U. Di Pasca” di Potenza; IIS “A. Turi” di Maratea) ed un consorzio di realtà composto da Osteria Arbustico, Experienze Gastronomiche, K Group Srl, il Comune di Pollica (SA), custode della Dieta Mediterranea, Patrimonio UNESCO e il Museo Vivente della Dieta Mediterranea. Capofila è Formamentis srl.

Il progetto “UP.S.C.A.L.E.

UPgrade of Skills and Competences elevAting Learners in Enogastronomy” si pone l’obiettivo di definire esperienze di “work based learning” efficaci, costruite con metodologie e supporti operativi; creare canali e opportunità di placement concrete per l’inserimento di giovani di talento in contesti organizzativi stimolanti ed appaganti; sviluppare soft skills per affermarsi e diventare Chef professionisti di rilievo nel panorama nazionale e internazionale; motivare ad un approccio responsabile al lavoro, stimolando resilienza, dedizione, predisposizione all’impegno e al costante miglioramento di sé e del proprio modus operandi; stimolare la capacità di lavorare con un approccio multiculturale e di apertura al dialogo e al confronto con gli altri; implementare un progetto di mobilità transnazionale efficace che possa essere punto di partenza per la costruzione di altre esperienze di networking e di formazione transnazionale.

PROFILO E BACKGROUND DEI PARTECIPANTI

Neodiplomati degli anni scolastici 2019-20 e 2020-21 provenienti da Istituti professionali italiani ad indirizzo “Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera”, articolazione “Enogastronomia”, nonché apprendisti o studenti che abbiano conseguito – anche in organismi di formazione professionale italiani – le qualifiche correlate all’ADA 19.13.31 (“Preparazione degli alimenti e allestimento piatti”, afferenti agli specifici codici ISTAT); maggiorenni; diplomati/qualificati con competenze linguistiche almeno di livello B1; motivati a diventare Chef stellati, capaci di operare in realtà ristorative d’eccellenza; desiderosi di vivere un’esperienza di confronto interculturale; determinati ad impegnarsi con costanza e dedizione sia nell’esperienza di mobilità all’estero che nei tirocini di rientro.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.