Taste - Sapori Mediterranei

Fonderie Pisano, la Regione ferma la fabbrica: risolvere le criticità in 2 mesi

Provvedimento di diffida con sospensione delle attività, se in 60 giorni non ci saranno accorgimenti richiesti potrebbe arrivare la revoca dell'autorizzazione integrata ambientale

La Regione Campania ha emesso ieri il provvedimento di diffida e di sospensione delle attività produttive chiedendo, come già accaduto lo scorso 19 febbraio, di eliminare tutte le criticità rilevate a novembre dall’Arpac. Le Fonderie Pisano hanno 60 giorni per mettersi in regola, due mesi di tempo con una sorta di ultimatum lanciato dalla stessa Regione Campania, ovvero se oltre questi 60 giorni non si è arrivati al risultato richiesto potrebbe esserci la revoca dell’autorizzazione integrata ambientale con la chiusura della fabbrica. Sarebbe un vero e proprio colpo per la Pisano e per tutti i lavoratori delle Fonderie.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.