Taste - Sapori Mediterranei

Fonderie Pisano, chiesto uno screening sull’area all’Istituto Superiore di Sanità

Presentata la quinta interrogazione al Ministro della Salute sulle Fonderie Pisano a firma della deputata salernitana Silvia Giordano del Movimento 5 Stelle

Presentata la quinta interrogazione al Ministro della Salute sulle Fonderie Pisano a firma di Silvia Giordano del Movimento 5 Stelle.

La componente della commissione Affari sociali alla Camera dei Deputati chiede l’intervento dell’Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) per verificare e stimare i danni all’ambiente potenzialmente provocati dallo stabilimento.

“Le recenti evoluzioni delle inchieste giudiziarie sullo stabilimento di Fratte, con il sequestro convalidato anche dal gip di Salerno e il coinvolgimento di alcuni dipendenti dell’Arpac di Salerno – dichiara Silvia Giordano – impongono una verifica degli eventuali danni ambientali causati dalle Fonderie da parte del Ministero. Già i rilievi dell’Arpac regionale, in contrasto con quelli dell’Agenzia di Salerno, hanno accertato pericolose infiltrazioni alla foce dell’Irno e successivamente la revoca dell’Aia perché ritenuta illegittima, illecita e inefficacia bastano a lanciare un allarme che si aggiunge al rischio per la salute dei cittadini. ”.

Per questo motivo Giordano insiste a chiedere anche un’attività di screening da parte dell’Istituto Superiore di Sanità.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.