Taste - Sapori Mediterranei

Fonderie Pisano, 150 lavoratori in presidio a Fratte

Questa mattina un nuovo presidio per la fabbrica in via Dei Greci, questa volta gli operai chiedono di salvaguardare il proprio posto di lavoro

Federica D'Ambro

All’indomani della notizia del sequestro delle Fonderie Pisano, un nuovo presidio si è insediato questa mattina. Non si parla più di proteggere l’ambiente e salvare vite, ma è la voce di circa 150 operai di via Dei Greci che chiedono di salvaguardare il proprio posto di lavoro. Questa mattina, il caos. Il sequestro preventivo d’urgenza disposto dalla Procura di Salerno ha fatto scattare lo stato d’agitazione tra i 150 operai, che si sono ritrovati in assemblea per decidere le iniziative da mettere in campo a tutela del proprio lavoro.
Al termine del confronto con i rappresentanti sindacali che le maestranze hanno deciso di allestire un presidio di protesta davanti la sede della Fonderia Pisano. Una manifestazione pacifica, monitorata dalle forze dell’ordine, ma che sta causando qualche disagio alla viabilità.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.