Pizzeria Betra Salerno

Focus sul Cittadella: ballottaggio sulla sinistra, sulla trequarti 1 posto per tre

L'ex granata Litteri pronto a far da boa per le incursioni di Arrighini o Schenetti, negli ultimi 20 metri agirà anche Chiaretti

admin

Il Cittadella ha giocato fin qui un calcio arrembante e propositivo, disponendo un centrocampo granitico e dinamico che, con l’aiuto della spinta dei terzini, Salvi e Benedetti fra tutti, è riuscito a impensierire tutte le difese fin qui incontrate. Davanti, infatti, non sono mancati all’appello i gol di Litteri (ex di turno, in granata nella stagione 2010/2011), che ha siglato 6 reti, e di Arrighini, che con 3 reti si è dimostrato un’ottima spalla per il primo. Dalla cintola in su la squadra gira davvero una meraviglia, ne è una prova l’ottima stagione disputata fin qui dal numero 10 Chiaretti, sempre velenoso nelle incursioni, e dal mediano Iori, bomber all’improvviso, con già tre reti all’attivo in questo campionato. Nell’ultima sfida casalinga contro il Latina, è brillata una piccola stella: quella di Kouame (insieme a Chiaretti l’unico calciatore straniero in rosa), che ha siglato un gol dai 25 metri da incorniciare. La vittoria col Latina, oltre ad aver restituito umore e fiducia agli uomini di Venturato, non ha regalato brutte sorprese al mister, che non ha dovuto confrontarsi con squalifiche o infortuni, potendo di fatti schierare la squadra al completo contro i granata. L’unico ammonito della sfida contro i laziali è stato Simone Pasa, il cui nome fa ritornare alla mente quello dell’ex capitano granata dei primi anni 90, Daniele, di cui Simone è figlio. Venturato, galvanizzato dall’ultima vittoria, avverte i granata:”La vittoria col Latina è un messaggio importante al campionato, siamo secondi e lotteremo ancora. I tre cambi a venti minuti dalla fine? Scelta ponderata, visti gli impegni ravvicinati”. Davanti ad Alfonso Venturato dovrebbe scegliere la coppia Pasa-Pelagatti, a destra sarà confermato Salvi, a sinistra è ballottaggio tra Benedetti e Pedrelli con il primo che dovrebbe spuntarla. A centrocampo confermato Iori al fianco di Chiaretti e Valzania. Avanti al terzetto Schenetti (quest’ultimo spesso si sovrappone a Chiaretti sulla trequarti per le incursioni e si propone negli ultimi 20 metri di campo) e Arrighini con quest’ultimo che si troverà gli spazi aperti da Litteri sul versante offensivo. Venturato però potrebbe giocarsi anche la carta Bartolomei a centrocampo, calciatore capace di dettare meglio i tempi in mediana, mantenendo anche un’alta percentuale di contenimento in fase difensiva, con lui in campo il Cittadella è sembrato meno sbilanciato in avanti e più accorto in fase di non possesso.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.