Pizzeria Betra Salerno

Fisicità e buona visione di gioco, la Salernitana sta chiudendo con Ramzi Aya

Focus sul centrale ex Reggiana e Catania

Carmine Raiola

Centrale in difesa, classe 90, Ramzi Aya è pronto a firmare per la Salernitana. È uno dei pilastri della difesa del Pisa ed a confermarlo sono anche le statistiche. Nelle 19 partite giocate dai toscani, infatti, Aya ha saltato solo quella contro il Pescara, venendo schierato titolare nel 89% delle volte e disputando dunque circa il 90% dei minuti nei quali la squadra nerazzurra è scesa in campo. In questa stagione, è riuscito ad andare in gol in una sola occasione ovvero nel match contro lo Spezia dello scorso 9 novembre.

Il difensore nativo di Roma, è un vero e proprio jolly difensivo in quanto può giocare sia da centrale ( suo ruolo naturale) ma anche da terzino di destra e di sinistra. Fino alla scorsa stagione, il giocatore di origini tunisine ha vestito la maglia del Catania, con cui in due stagioni ha collezionato circa 83 presenze e siglato 2 reti.

Prima degli etnei, il centrale di Roma ha giocato anche con Reggiana, Torres e Fidelis Andria. Altra caratteristica di Aya è sicuramente quella di essere un difensore poco falloso, basti pensare che lo scorso anno in più di 40 partite giocate ha ricevuto solo 4 ammonizioni. Se dovesse arrivare, quindi, la Salernitana andrebbe a rinforzare il reparto arretrato con un giocatore molto duttile, capace di unire alla forza fisica anche una buona visione di gioco. Ironia del destino, qualora dovesse chiudere con i granata salterebbe la prossima gara perché squalificato, proprio contro il Pescara, come detto unica gara d’andata saltata con la maglia del Pisa. Aya potrebbe firmare un biennale, legandosi fino al 2022 con la società del cavalluccio marino.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.