Pizzeria Betra Salerno

Finisce 3-3 tra Picerno e Salernitana

Al 44' st Calil spreca un calcio di rigore. Apprensione per Moro, uscito al 17'

admin

E’ finita 3-3 la gara amichevole tra Picerno e Salernitana. Un test che ha evidenziato alti e bassi da parte della compagine granata, protagonista di un buon primo tempo, terminato sul risultato di 2-1, ma di una deludente seconda frazione di gioco dove si è vista una squadra nervosa e poco lucida. In doppio vantaggio, la Salernitana ha infatti consentito al Picerno di agguantare il pari e poi, proprio sul finale, ha steccato con Calil su calcio di rigore l’occasione per aggiudicarsi il test. Tuttavia l’incontro che si è disputato al “Curcio” ha consentito a Torrente di verificare le condizioni del gruppo e di affinare gli schemi quando mancano pochi giorni all’inizio del campionato cadetto. La Salernitana si era presentata in Basilicata senza Bovo, tenuto a riposo a causa di un risentimento muscolare, e di Bocchetti che è stato ceduto alla Paganese. Torrente ha mischiato le carte e nel primo tempo ha schierato Liverani tra i pali; in difesa Colombo, Lanzaro, Schiavi e Franco; a centrocampo Moro (sostituito da Perrulli al 17′ causa infortunio), Pestrin e Sciaudone; in attacco Eusepi, Gabionetta e Troianiello. La scelta da parte del tecnico di Cetara di impiegare Liverani non è casuale, in quanto Strakosha potrebbe essere convocato dalla nazionale under 21 albanese e quindi potrebbe saltare il derby con l’Avellino. In tal caso toccherebbe proprio a Liverani giocare da titolare contro i lupi, a patto che non arrivi un nuovo portiere. I primi 45′ hanno visto protagonista l’ex bomber del Benevento Eusepi, che prima spezza gli equilibri al 19′ e poi raddoppia al 30′. Il Picerno accorcia le distanze al 44′ con Itri. Le due squadre vanno dunque a riposo sul risultato di 2-1 per i granata. Nella ripresa Torrente cambia le carte in tavola e fa ruotare tutti gli effettivi presenti in distinta, compresi i due giovani in prova Ikonomou e Sporkslede. Pochi giri di lancette e Itri al 3′ st segna una clamorosa autorete su passaggio di Perrulli. La Salernitana si porta dunque in avanti per 3-1. Un doppio vantaggio che dura poco perchè Savasta al 24′ st accorcia le distanze mettendo a segno il gol del 3-2. La gara si infiamma e un fallo in area di Trevisan su Bacio al 39′ st consente al Picerno di guadagnare un prezioso calcio di rigore trasformato dallo stesso numero 10 che dal dischetto firma la rete del 3-3. Ad un solo minuto dalla fine la Salernitana ha la possibilità di portarsi nuovamente in vantaggio e di aggiudicarsi il match ma Calil sbaglia clamorosamente un calcio di rigore e la gara termina dunque sul risultato di 3-3.

PICERNO-SALERNITANA 3-3
PICERNO (4-3-3): Romaniello (14’ st Lamarra); Miglionico (13’ st Gigante, 34’ st Cavaliere), Vukcevic (38’ st Montuori), Itri, Guerriero (18’ st Cioffi); Gerardi (26’ st Di Ruggiero), Giraldi (10’ st Ciranna), Tarascio (30’ st G. Esposito); Bacio, Savasta (27’ st Di Nella), Esposito E. A disp: Sangiacomo, Sagna, Pelliccia. All De Pascale
SALERNITANA (4-3-3): Liverani (1’ st Strakosha), Colombo (11’ st Pollace), Schiavi (10’ st Trozzo), Lanzaro (1’ st Trevisan), Franco (13’ st Ikonomou); Moro (17’ pt Perrulli), Pestrin (13’ st Sporkslede, 25’ st Arcaleni)), Sciaudone (37’ st De Sio); Troianiello (1’ st Russotto), Eusepi (1’ st Calil), Gabionetta (13’ st Grillo). A disp: Ronchi
ARBITRO: Carella di Matera (Pescuma/Catino)
NOTE. Marcatori: Eusepi (S) al 19’ pt, Itri (P) al 46’ pt, autogol di Itri (S) al 3’ st, Savasta (P) al 24’ st, Bacio (P) al 39’ st su rig. Ammoniti: Pestrin (S), Trevisan (S). Angoli: 4-4. Recupero: 2’ pt – 5’ st. Spettatori: 900 circa. Calil sbaglia un rigore al 49’.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.