Assistenza computer salerno e provincia

Fingevano di elemosinare per derubare i turisti,in manette due giovani

Durante la perquisizione da parte dei militari, sono stati rinvenuti anche 60 grammi di hashish

Federica D'Ambro

799

Facevano finta di chiedere l’elemosina e, quando le persone si avvicinavano, le derubavano.
La vicenda è capitata ad un 74enne, residente ad Avellino, che si trovava in vacanza a Marina di Camerota. Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo si sarebbe avvicinato ai due giovani che stavano elemosinando per strada: è stato in quel momento che, in maniera repentina, gli hanno scippato una catenina d’oro che portava al collo.
Di lì è iniziata una rocambolesca fuga a piedi tra le vie cittadine, terminata solo grazie al tempestivo intervento di una pattuglia di Carabinieri della Stazione di Marina di Camerota.
Per uno dei due ragazzi, un cittadino marocchino di 19 anni residente a San Valentino Torio, sono scattate le manette, mentre il secondo, un minorenne classe ’99, residente a San Giuseppe Vesuviano, è stato deferito in stato di libertà.
Durante la perquisizione, i militari non hanno solo rinvenuto la refurtiva dell’uomo, ma anche 60 grammi di hashish. L’accusa, per entrambi, è di furto con strappo e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.