Taste - Sapori Mediterranei

Finanza scopre una macchina che clonava carte di credito a Positano

Una apparecchiatura autoalimentata, avrebbe "truffato" centinaia di turisti e cittadini in Costiera Amalfitana

Nell’ambito della quotidiana attività d’istituto, finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati commessi a danno della collettività, gli ed agenti della Brigata della Guardia di Finanza di Positano hanno scoperto una sofisticata apparecchiatura elettronica, autoalimentata, atta alla cattura dei dati presenti nella banda magnetica delle carte di credito e bancomat, opportunamente celata nel dispositivo Atm in dotazione ad una filiale bancaria. I finanziari sono intervenuti, quindi, sequestrando il materiale elettronico evitando la possibile clonazione di carte di credito, allo stesso tempo è stata allertata l’Autorità Giudiziaria e sono partite le indagini per identificare l’autore di quella che poteva essere una truffa per centinaia di cittadini e turisti a Positano.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.