Taste - Sapori Mediterranei

Fiera del Vinile, nessun negoziante salernitano invitato

La rabbia è esplosa sui social, come nel caso di Discaln Salerno, un invito non pervenuto in tempo per permettere ai salernitani di esporre i proprio vinili durante la fiera

Federica D'Ambro

Si è tenuta ieri, presso il Grand Hotel Salerno, la fiera del disco, cd e vinili, che ha portato numerosissimi negozianti e non da tutta italia. Una fiera all’insegna della buona musica, vecchia e nuova. Alla quale hanno partecipato tutti, dai bambini agli animali a quattro zampe, esclusi però alcuni dei più noti negozi di musica salernitani. Come “Disclan Salerno”, il quale, ha fatto una precisazione sulla pagina Facebook inerente al negozio.

“NON SIAMO STATI INVITATI e quando abbiamo saputo l’11 dicembre che si stava organizzando la fiera, l’organizzatore ci ha detto che non c’era più posto! Né per noi, né per altri negozi di dischi di Salerno e provincia.
Prendiamo atto di questa “CAFONATA” ritenendo che un posto se pur piccolo per COLORO CHE DA ANNI OPERANO IN QUESTO SETTORE, nel territorio salernitano, e che contribuiscono a diffondere la cultura del Vinile, doveva essere conservato a priori! Ci è stato detto che il “bando” (chiamiamolo così) è stato fatto online, peccato che il sito in questione è quello dell’organizzatore, quindi hanno potuto aderire solo i suoi “amichetti”…della serie ce la cantiamo e ce la suoniamo! POCO IMPORTA, per noi la musica è prima passione, e poi un business, ed è questo che ci differenzia se permettete da certi “MERCATARI”!
Ultima annotazione: ribadiamo che questa fiera non c’entra nulla con il VINYL FEST (è stato utilizzato lo stesso giorno e la stessa location) organizzato per tanti anni con dedizione, sacrificio e professionalità (e aggiungo signorilità e correttezza) da Pino Imparato e Lorenzo Zarone che speriamo tornino ad organizzarlo al più presto!
Una precisazione: Disclan Salerno non ha mai organizzato la Fiera del Disco , ci siamo al massimo limitati a pubblicizzarla e siamo assolutamente d’accordo che possa essere organizzata senza soldi pubblici ma da privati, l’importante però è che venga fatta con trasparenza e rispetto per le regole !!”
Queste le parole dei negozianti di Disclan Salerno.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.