Assistenza computer salerno e provincia

Fibriomalgia: lettera al Ministro per ottenere il riconoscimento della malattia

Le parole di Serafina Cracchiolo, vicepresidente del Cfu Italia

Una lettera diretta al Ministro Giulia Grillo, firmata da Serafina Cracchiolo, vicepresidente del Cfu Italia, per ottenere il riconoscimento della malattia, ovvero la fibriomalgia.

Cara Ministra Giulia Grillo, noi malati di fibromialgia ci appelliamo alla sua sensibilità per ottenere ciò che è sancito dall’art.32 della Costituzione Italiana: il diritto all’assistenza e alle cure dei cittadini italiani.I suoi predecessori, tecnici e politici ci hanno detto che mancavano i CUT OFF e ve li abbiamo forniti senza la necessità di avviare un bando di concorso che ha fatto risparmiare allo STATO circa un milione e mezzo di euro.I suoi predecessori hanno richiesto un “Consensus Conference” e ve lo abbiamo fornito sempre gratuitamente. Tale Consensus è stato validato scientificamente da due università e adesso rimandate ancora il riconoscimento perché non c’è la copertura economica necessaria?Un funzionario ministeriale può dire che non ha capienza nei capitoli di spesa.Un politico, il Ministro della Sanità, trova i fondi perché è giusto e perché ci sono due milioni di italiani che aspettano da anni di avere riconosciuto il loro sacrosanto diritto di riacquistare la dignità calpestata in primis da chi non ha creduto alla #fibromialgia come una malattia cronica e invalidante. Lei, che è un medico e firmataria di una proposta di legge per il riconoscimento della fibromialgia, sa bene che vita conduce un malato affetto da questa sindrome. La malattia dai 100 sintomi tra cui astenia, dolore. fibrofog, ipersensibilità a sostanze chimiche etcVede, cara ministra, io sono malata anche di MCS, altra malattia non riconosciuta dallo Stato italiano e molti suoi colleghi reputano questa malattia come psichiatrica, ma lei sa bene che non è così…ci sono tanti studi che confermano come #CFS #MCS e #FM siano sindromi da sensibilizzazione centrale…le patologie correlate.Adesso sono stanca di scrivere, fanno male anche le dita e fa male restare ferma troppo tempo seduta. Anche a camminare si fa fatica e sale l’affanno oltre alla perdita dell’equilibrio.Ciao Giulia, spero che prenderai in considerazione un decreto d’urgenza.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.