Taste - Sapori Mediterranei

Festival​ ​della​ ​Dieta​ ​Mediterranea​ ​con l’evento “I​ ​giovani​ ​si​ ​riprendono​ ​il​ ​Cilento”

Mercoledì 23 agosto alle ore 20, presso il Palazzo Vinciprova di Pioppi, assemblea pubblica con produttori e operatori turistici, musica e degustazioni

Federica D'Ambro

Il Cilento è fatto di tante persone, giovani e meno giovani, che si impegnano ogni giorno per valorizzare il patrimonio locale attraverso l’agricoltura, il turismo, la protezione del territorio. Saranno loro le protagoniste di “À la Terre! I giovani si riprendono il Cilento”, assemblea pubblica con musica e degustazioni​, in programma mercoledì 23 agosto alle ore 20 presso il Palazzo Vinciprova di Pioppi​, sede del Museo Vivente della Dieta Mediterranea e del Museo Vivo del
Mare. Il dibattito, inserito nel calendario della II edizione del Festival della Dieta Mediterranea (28 luglio-2 settembre), ​sarà condotto da Alex Giordano​, fondatore del progetto Rural Hub, e vedrà la partecipazione di giovani produttori, imprenditori, operatori turistici, rappresentanti istituzionali e cittadini del territorio. Ospite d’eccezione sarà l’architetto di fama internazionale Mario Cucinella​, allievo prediletto di Renzo Piano, appena incaricato di curare la Biennale di architettura di Venezia, e promotore di modelli di architettura sostenibile. L’assemblea pubblica sarà arricchita da momenti musicali e di degustazione a cura del collettivo Funky Tomato​, che – sulle note di musiche maghrebine – servirà cous cous e cocktail Bloody Mary a base di pomodori autoprodotti. Un evento che si farà emblematico ponte di integrazione tra le culture e le comunità emblematiche della Dieta mediterranea, tra cui spicca appunto il Marocco.

“À la Terre! I giovani si riprendono il Cilento” sarà veicolo delle ambiziose proposte delle nuove generazioni per rendere la Dieta mediterranea elemento di sviluppo del territorio​, attraverso la riscoperta delle tradizioni e la valorizzazione delle
ricchezze paesaggistiche, culturali e gastronomiche cilentane. Nell’intenzione degli organizzatori, il dibattito vuole avviare un percorso che miri a costruire in Cilento una massa critica capace di implementare progetti e reti territoriali in grado di sviluppare azioni di sviluppo locale legate alla Dieta mediterranea.

Alex Giordano​, tra i più influenti esperti di social innovation, è il co-fondatore del collettivo NinjaMarketing, il primo blog/osservatorio sul marketing non convenzionale e i social media, ed è l’ideatore e direttore scientifico di Rural Hub, il primo hackerspace per la condivisione di progetti innovativi legati all’agricoltura. Docente e ricercatore, si occupa di etnografia digitale e antropologia evoluta.

Mario Cucinella
è un architetto e designer di fama internazionale. Noto per la sua attenzione alla sostenibilità ambientale degli edifici, ha fondato il Building Green Futures, un’organizzazione no-profit che coniuga ricerche sull’ambiente e sulla tecnologia. Tra i suoi progetti più importanti, spiccano il Sino Italian Ecological Building (SIEEB) a Pechino e il
Centre for Sustainable Energy Technologies a Ningbo (Cina). Ha collaborato con Renzo Piano al progetto G124 per il recupero delle periferie in Italia.

Funky Tomato è un’azienda di pomodori di alta qualità a filiera partecipata, esempio di integrazione razziale e di sostenibilità. Gli ortaggi sono prodotti e trasformati da braccianti stranieri in zone ad alto sfruttamento della terra e della manodopera, quali la Campania e la Basilicata, utilizzando tecniche artigianali a basso impatto ambientale. Oggi Funky Tomato organizza anche momenti di intrattenimento musicale e degustazione in giro per l’Italia

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.