Assistenza computer salerno e provincia

Fermati quattro georgiani sul Carmine senza permesso di soggiorno

Uno di loro aveva nascosto in una scarpa una lama di coltello

Nell’ambito dei rafforzati servizi di controllo del territorio per la prevenzione e repressione dei reati, personale dell’ufficio prevenzione generale della questura di Salerno, nel pomeriggio di ieri., ha proceduto all’accompagnamento per identificazione di quattro cittadini di origini georgiane che bivaccavano nella zona del quartiere Carmine. I quattro extracomunitari sono stati sottoposti a perquisizione personale in seguito alla quale uno di essi veniva trovato in possesso di una lama di coltello occultata nelle scarpe di cui è vietato il possesso e, pertanto, deferito per questo motivo all’Autorità Giudiziaria. I quattro cittadini georgiani al termine delle operazioni di identificazione venivano deferiti in quanto contravventori alle disposizioni previste dall’art. 10 bis del d.L.Vo 286/98 perché presenti sul territorio dello stato senza regolare permesso di soggiorno. Sono in corso le procedure a cura dei preposti organi della questura per l’espulsione dal territorio nazionale. Nel corso degli stessi controlli, estesi anche ad altre zone della città, veniva deferito all’Autorità Giudiziaria, un cittadino di origini tunisine S.Y. Di anni 56 per inosservanza alla misura di prevenzione del divieto di ritorno nel comune di Salerno.  I predisposti servizi rientrano nel piano di controllo del territorio organizzato dalla questura di Salerno, per la prevenzione e la salvaguardia della sicurezza e dell’ordine pubblico e per contrastare ogni forma di illegalità.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.