No Signal Service

Feldi bis in Champions League, travolti i lettoni del Petro-w

La Feldi Eboli domina nella seconda giornata di UEFA Futsal Champions League, superando nettamente per 10-3 i lettoni del Petro-w. I ragazzi di Salvo Samperi chiudono la gara già nel primo tempo, dove il punteggio parziale recita un 6-2 che viene legittimato nella ripresa. Grande euforia tra i presenti alla Prienai Arena di Kaunas e grande successo sui canali social della società, con la gara trasmessa in streaming su futsaltv.it che registra numeri record con ascolti da tutta Italia.

TUTTO FACILE – Dal Cin; Venancio, Vava, Giulhermao, Luizinho è il quintetto scelto da mister Salvo Samperi. Krizanovskis; Rimkus, Sens, Mickevics, Mik Babris sono le scelte di mister Sketovs. Dopo aver preso le misure all’avversario nei primi minuti ai vincitori di due degli ultimi tre campionati lettoni, la Feldi Eboli inizia a caricare il pallottoliere sbloccando la partita con il prodotto del settore giovanile rossoblù Vincenzo Caponigro che segna servito splendidamente da un ispirato Fantecele. Gli avversari accennano la reazione trovando un fortunoso pareggio con Kozlovskis, ma Venancio dopo pochi secondi riporta in vantaggio i suoi approfittando di un errore del portiere avversario. I lettoni restano aggrappati alla gara e trovano stavolta un bel gol con Kuzmin che a metà primo tempo fissa il punteggio sul 2-2. Da qui il Petro-w scompare dalla gara e la tecnica e la qualità della Feldi fa sfracelli nelle difesa lettone: prima Baroni trova il nuovo vantaggio rossoblù, poi Vavà fa 4-2. A 5 minuti dal termine Fantecele segna una rete d’autore, scartando tutta la difesa e siglando il 5-2. Nel finale di tempo Venancio sigla la sua doppietta personale e fa 6-2.

ULTIMO PASSO – Nella ripresa la Feldi Eboli incrementa il vantaggio in ottica differenza reti che potrebbe essere decisiva nell’ultima gara. Le reti di Luizinho, Guilhermao e la doppietta di Selucio che approfittano della scelta del Petro-w di schierare il portiere di movimento portano il punteggio sul definitivo 10-3, con l’ultima rete degli avversari arrivata in uno degli assalti con il power play.
“Segnare il primo gol in Champions League è una grande emozione, ora manca l’ultimo step per realizzare un’impresa storica”, racconta il prodotto della cantera rossoblù Vincenzo Caponigro.

“Una gara dominata dal primo minuto e chiusa già nella prima frazione. Ora non bisogna fare conti e giocare l’ultima gara con la stessa intensità”, le parole del tecnico Salvo Samperi, al termine del match.
Ora l’ultimo scoglio, il più difficile, la gara contro i padroni di casa del Kauno Zalgiris che sarà trasmessa in diretta sabato su Futsaltv.it alle ore 18 italiane dove la Feldi Eboli si giocherà uno storico accesso al turno successivo, dove ci saranno le 16 squadre migliori d’Europa che saranno sorteggiate in nuovi gironi da quattro per l’Elitè Round.

PETROW FC – FELDI EBOLI 3-10 (2-6 pt)

PETROW FC: Krizanovskis; Rimkus, Sens, Mickevics, Mik Babris. A disposizione: Labuts, Scuka, Kulepovs, Kuzmin, Mhitarjans, Kozlovskis, Rozkovskis, Seniuk, Felipe Reis. Allenatore: Artus Sketovs

FELDI EBOLI: Dal Cin; Venancio, Vava, Giulhermao, Luizinho. A disposizione: Pasculli, Pieri, Caponigro, Scigliano, Calderolli, De Silva, Fancele, Baroni, Selucio. Allenatore: Salvatore Samperi

MARCATORI: 7’15” Caponigro (FE), 8’19” Kozlovskis (P), 9’11” e 18’51” Venancio (FE), 10’43” Kuzmin (P), 11’27” Baroni (FE), 11’46” Vava (FE), 14’58” Fantecele (FE), 20’22” Luizinho (FE), 22’30” Giulhermao (FE), 25’39” e 28’48” Selucio (FE)

ARBITRI: Marjan Mladenovski (MKD), Nikola Jelic (CRO), Cristiano José Cardoso Santos (POR)

CRONO: Sarunas Tamulynas (LTU)

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.