Taste - Sapori Mediterranei

Fase 2 a Salerno, “La bici può salvare: realizzare una rete ciclabile d’emergenza?”

La petizione lanciata sul web dalla Fiab di Salerno e diretta al sindaco Vincenzo Napoli: "Realizzazione di una rete di bike lane di emergenza".

E’ la Fiab Salerno a lanciare una petizione sul web diretta al sindaco Vincenzo Napoli. “Premesso che – si legge nella petizione – alla prima fase di distanziamento sociale causata dal COVID-19 è ragionevole supporre che seguiranno fasi intermedie, di non breve periodo, in cui dovranno essere concessi spazi sempre maggiori alla libertà di circolazione; Come molti esperti di ambiente e trasporti hanno già rilevato, è plausibile ritenere che l’uso quotidiano dei mezzi pubblici diminuirà drasticamente a favore degli spostamenti individuali; Accreditati studi scientifici evidenziano come il Covid-19 colpisca duramente proprio dove l’aria è più inquinata e che la riduzione del traffico urbano ha migliorato la qualità dell’aria nelle città”.

CHIEDONO

“La realizzazione di una rete di bike lane di emergenza per la sicurezza e l’incolumità dei ciclisti urbani sui circuiti facilmente ciclabili 1. del mare; 2. dell’Irno e 3. orientale, già previsti dal P.G.T.U. (Piano Generale del Traffico Urbano) del Comune di Salerno; La realizzazione di infrastrutture quali segnaletica orizzontale e parcheggi provvisori per biciclette in prossimità delle bike lane, stazione centrale, stazioni bike sharing, lungomare, ecc.; La trasformazione dell’intera area urbana a Zona 30; La promozione di una Campagna di comunicazione sociale per sensibilizzare alla mobilità sostenibile”.

Ecco la Petizione Online

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.