Assistenza computer salerno e provincia

Falsi matrimoni per favorire l’immigrazione, sono 35 gli indagati

Dalle zone dell'agro a Cava de' Tirreni, sono attualmente 19 i matrimoni celebrati per far ottenere la residenza a giovani marocchini, tutto in cambio di denaro

Federica D'Ambro

Giovanni Spinelli fu arrestato nel novembre scorso a Roccapiemonte, ritenuto la “mente” di falsi matrimoni per favorire l’immigrazione clandestina per ottenere residenze a giovani marocchini, attualmente sono 34 le persone indagate. A darne notizia il quotidiano La Città.
Il giro era semplice, sposare ragazze italiane per entrare e restare in Italia. Sembrerebbe che nei giorni scorsi ai 35 indagati, sia giunto un avviso di conclusione delle indagini da parte della Procura di Nocera Inferiore.
Secondo le indagini Spinelli, avrebbe ricevuto elevate somme di danaro che avrebbe poi spartito con italiani e italiane disposti a sposare gli stranieri. Attualmente i “matrimoni” fasulli registrati sono 19, un numero che potrebbe aumentare. Secondo l’accusa, in certi casi, venivano anche organizzate delle feste per celebrare l’amore multietnico.
Gli avvisi di conclusione delle indagini sono stati inviati a: Giovanni Spinelli, 49 anni di Roccapiemonte; Sabah El Yousfi, 33, marocchina residente a Mercato San Severino; Antonio Ferrara, 48, di Cava de Tirreni; Alfonso Russo, 41, di Cava de’ Tirreni; Maria Angrisani, 50, di Nocera Superiore; Fiorenzo Mazziotti, 54, di Mercato San Severino; Maria Sgamato, 28, di Pozzuoli; Jessica Cardamone, 26, di Nocera Superiore; Francesca Maria Ricco, 21, di Bellizzi; Rosella Lordi, 33, di Nocera Superiore; Arianna Iannone, 29, di Nocera Inferiore; Rosa Squillante, 32, di Nocera Superiore; Antonio Falcone, 46, di Cava de’ Tirreni; Carmen Vitale, 56, di Castel San Giorgio; Fatima Ejjebli, 25, marocchina residente a Cava; Hamza Baou, 26, marocchino residente a Cava de’ Tirreni; Wafa Khitich, 22, marocchina residente a Cava de’ Tirreni; Wala Khitich, 26, domiciliata a Cava de’ Tirreni; Jawad Moussebbih, 31, domiciliato a Bellizzi; Omar Hchilef, 25, domiciliato a Pagani; Souhail Ajjadiani, 26, domiciliato a Cava de’ Tirreni; Maria Aparecida Costa, 5, di Montecorvino Pugliano; Moustafa Haffoud, 28, domiciliato a Bellizzi; Adil Fanaoui, 27, di Nocera Superiore; Rachid Tabi, 39, domiciliato a Nocera Inferiore; Abdelaziz El Achhab, 30, di Castel San Giorgio; Leila Fajli, 38, domiciliato a Vitulano; Soukaina Bachri, 22, domiciliata a Nocera Inferiore; Said Karem, 34, domiciliato a Nocera Superiore; Morad Guirane, 22, residente a Pagani; Assunta
Amore, 23, di Pagani; Giancarlo Calabrese, 38, di Nocera Inferiore; Mario Scarinzi, 46, di Vitulano, Pietro Di Stefano, 44, di Battipaglia; Roberto Lambiase, 46, di Roccapiemonte; Lucio Liguori, 77, di Roccapiemonte.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.