Taste - Sapori Mediterranei

Fa prostituire la figlia minorenne: “Portala…la proviamo”

La donna, 31enne salernitana, è stata arrestata nella giornata di ieri. Oggi sono state rese note le agghiaccianti telefonate tra lei e un'anziano signore, spesso cliente della donna

Federica D'Ambro

A seguito di una lunga indagine investigativa è stata arrestata ieri una mamma di 31 anni salernitana che faceva prostituire la figlia, di 12 anni, in cambio di minime somme di denaro. Ieri l’incubo della bambina è finito. Oggi sono state rese note le telefonate intercettate dai carabinieri.
“Vieni, mi hai convinto.. la proviamo. Porta 5, 10, 15 euro..Porta ciò che hai, ci divertiamo un po'”. Questa una delle frasi che un’anziano uomo, convinto dalla madre della ragazzina, pronuncia al telefono.
Come rivelato dal quotidiano Il Mattino, nel fascicolo dell’inchiesta viene riportata anche una circostanza particolare in cui l’uomo, che non ha voglia di rapporti sessuali, la asseconda e le dice: “Vabbene, magari facciamo come la volta scorsa… Stiamo sul letto e io vi tocco”.

Le indagini dei carabinieri sono riuscite anche a far emergere il profilo della 31enne. Sembrerebbe che sia rimasta incinta molto giovane e dopo poco sia rimasta vedova. Successivamente ha avuto una seconda figlia, con un uomo finito in carcere per reati gravi. La prostituzione della figlia era uno stipendio,un modo per arrotondare a fine mese. L’anziano signore delle intercettazioni era un cliente fisso e affidabile per la donna, tant’è che dopo poco ha deciso di “vendere” anche la sua bambina, per guadagnare più soldi.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.