Pizzeria Betra Salerno

Eusepi ricorda Salerno: “Ho giocato anche zoppo per la Salernitana, domani sarà battaglia”

Una broncopolmonite gli farà saltare la partita all'Arechi, "re Umberto" conosce bene anche Sannino: "L'ho avuto a Varese quando avevo 20 anni, pensavo mi facesse giocare di più"

Non sarà della gara uno degli ex più attesi della gara di domani all’Arechi. Umberto Eusepi con i granata e quella storia da “poteva essere ma non è stato”, sono sarà della partita a causa di una broncopolmonite che gli ha fatto saltare già 2 gare. Eusepi parla proprio della partita contro la Salernitana ai microfoni de Il Mattino, oggi in edicola: “Mi avrebbe fatto piacere esserci e fare una grande partita in uno stadio fantastico. Purtroppo a Salerno ho avuto quell’infortunio alla prima di campionato che mi ha distrutto fino a dicembre: mi sono allenato poco, qualche spezzone l’ho fatto con dolore, anche zoppo. Ma è stata un’esperienza bella in una piazza importante, di cui conservo ottimi ricordi”. C’è un altro ex anche sulla panchina granata per Eusepi, che Sannino lo conosce bene: “L’ho avuto a Varese, avevo 20 anni e forse ero acerbo per la B: è un tecnico preparato, un sanguigno. Non ho un brutto ricordo, però pensavo di giocare un po’ di più con lui”. L’ex bomber dei sanniti parla anche di come è finita la sua avventura in granata: “Ebbi un’offerta importante e scelsi di andare, anche se mi avrebbe fatto piacere restare perché ero sulla via del recupero. La società non oppose resistenza. Era impossibile giudicarmi, avevo giocato poco. A Pisa ho sposato un grande progetto, il mister mi ha voluto fortemente. Sabato sarà una partita combattuta, la Salernitana con l’aiuto del pubblico sarà avvantaggiata. Gioca bene, dovrà fare la partita perché s’esibisce in casa”.

 

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.