Taste - Sapori Mediterranei

Esercito anche a Salerno, il sindaco: “Affiancheranno le altre forze impegnate in controlli”

Vincenzo Napoli lancia l'ennesimo appello: "Sacrificio durissimo ma indispensabile.."

Si è svolto, nel pomeriggio, un Comitato Provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica congiunto della città metropolitana di Napoli e della provincia di Salerno. La riunione, convocata dal Prefetto di Napoli, in videoconferenza, ha visto la partecipazione del Vice Presidente della Regione Campania, dei Sindaci di Napoli e Salerno, dei vertici delle Forze dell’ordine di Napoli e Salerno e dei rappresentanti delle Forze Armate, alla presenza del Prefetto di Caserta. Nel corso dell’incontro è stato concordato, per incrementare le misure di contenimento dell’emergenza Covid-19, di proporre di integrare la pianificazione nazionale con l’impiego di 60 unità delle Forze Armate nelle aree della provincia di Salerno, secondo modalità che saranno definite in quell’ambito territoriale.
Inoltre, si è concordato di proporre una parziale rimodulazione del contingente di militari già presente nell’area metropolitana di Napoli nell’ambito dell’operazione “Strade Sicure”, prevedendo il reimpiego di circa 40 unità secondo modalità che verranno stabilite in sede di tavolo tecnico presso la Questura.

“L’Esercito affiancherà le Forze dell’ordine, la Polizia Municipale, la Protezione Civile nelle attività di controllo del l’osservanza delle Ordinanze del Governo, della Regione, del Comune di Salerno per il contenimento del Coronavirus - le parole del sindaco di Salerno Vincenzo Napoli - Grazie all’azione tenace del Presidente Vincenzo De Luca, il Governo ha finalmente accolto la richiesta che, insieme a tanti Sindaci, avevo espresso nei giorni scorsi. Esprimo gratitudine agli uomini ed alle donne che fino ad oggi con enorme sacrificio e dedizione hanno presidiato le strade cittadine. Confido che tutti i concittadini osserveranno con scrupolo le limitazioni. È un sacrificio durissimo ma indispensabile per sconfiggere questa pandemia”.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.