Taste - Sapori Mediterranei

Equitalia e la cartella “Ruggi”, l’azienda paga l’Agenzia delle Entrate

Ritardi nei pagamenti delle ritenute d'acconto sui redditi di alcuni dipendenti per il 2011, presentata istanza di sgravio per la cartella esattoriale di 1 milione e 100mila euro

L’Agenzia delle entrate ha contestato al Ruggi l’omesso o il ritardo nei pagamenti delle ritenute d’acconto sui redditi da lavoro per il 2011, come rivela il quotidiano La Città, si tratta di una cifra vicina ai 308mila euro, oltre gli interessi per 42mila euro e una sanzione per 357mila euro, tutto riporta a una cifra totale di 707mila euro. Per l’azienda i ritardi fanno riferimento ai dipendenti del Ruggi ma ex Asl e accorpati poi all’azienda, questi importi erano stati comunicati in ritardo dalla stessa azienda sanitaria locale secondo il Ruggi. Così l’ospedale di via San Leonardo ha pagato 378mila euro per il mancato pagamento delle ritenute d’acconto e aspetta il riscontro dell’Agenzia delle entrate per quanto riguarda un’istanza di sgravio presentata relativa a una cartella esattoriale di Equitalia dove viene riportata la cifra di 1 milione e 100mila euro.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.