Pizzeria Betra Salerno

Ecco Torrente: “Punto ad un calcio spettacolare”

Presenti alla conferenza stampa del nuovo mister Mezzaroma e Fabiani - FOTOGALLERY

Roberta Sironi

Ed il giorno di Vincenzo Torrente è arrivato. Il nuovo trainer è stato presentato al Seci Center alla presenza dei patron Lotito e Mezzaroma e del direttore sportivo Fabiani, che lo ha fortemente voluto in granata. Visibilmente emozionato, l’ex di Genoa, Gubbio e Bari ha rotto subito il ghiaccio. “Sono molto felice perchè finalmente sono tornato nella mia terra- ha esordito Torrente- Prima di tutto voglio ringraziare la proprietà che mi ha dato questa importante possibilità. Per me è un grande onore ripartire dalla serie B e proprio a Salerno, nella mia terra e soprattutto in una piazza esigente, calorosa ed importante. Da calciatore non ho mai indossato la maglia granata ma potrò farlo adesso da allenatore e posso promettere che da salernitano darò qualcosa in più”. Torrente spiega il suo modo di intendere il calcio. “Voglio che le mie squadre pratichino un calcio organizzato, propositivo. Sono cresciuto col 4-3-3 ma non è detto che non si possa cambiare in corsa. Voglio in campo dinamismo, velocità e aggressività. In passato ho imparato molto da Delio Rossi. Al di là dei risultato penso che la cosa più importante sia far divertire la gente allo stadio”. Dopo, Torrente illustra un pò i programmi in vista del prossimo torneo di B. “La società mi ha chiesto di mantenere la categoria. Dell’ossatura della squadra abbiamo parlato poco ma penso che una squadra che quest’anno ha fatto 80 punti abbia una base solida sulla quale ripartire. Poi arriveranno giovani di valore. Vengo dal settore giovanile ed ho sempre lavorato bene e con piacere coi giovani perchè hanno fame. La Lazio ne possiede molti validi ma sono valutazioni che faremo più avanti con la società. Fondamentale creare un giusto mix di esperienza e gioventù. Per me l’importante è partire per il ritiro con circa l’80 per cento della squadra fatta”.

Sport1

Commenti

I commenti sono disabilitati.