Taste - Sapori Mediterranei

Ecco il Piano per l’emergenza: tutti i numeri contro la crisi

Contributo alle famiglie con disabili, pensioni al minimo portate a 1.000 euro per due mesi, contributo di 2.000 euro alle imprese commerciali, artigiane e industriali, bonus a professionisti e lavoratori autonomi, Bonus alle aziende agricole e delle pesca, 30 milioni per il comparto del turismo.

ALCUNE AZIONI DELL’INTERVENTO NEL DETTAGLIO:

  1. INTERVENTI A SOSTEGNO DI PERSONE IN STATO DI DIFFICOLTÀ (COMPRESA INTEGRAZIONE ECONOMICA PER DUE MESI PER LE PENSIONI AL DI SOTTO DEI 1.000 EURO) 128.361.213 €
  2. AZIONI DI SOSTEGNO AI SERVIZI SOCIO-ASSISTENZIALI SUL TERRITORIO 98.560.384 €
  3. INTERVENTI PER IL RECUPERO E LA REDISTRIBUZIONE DELLE ECCEDENZE ALIMENTARI 2.400.000 €
  4. ULTERIORI AZIONI PER LE PERSONE IMMIGRATE NEGLI INSEDIAMENTI INFORMALI DEL BASSO SELE, DI CASTEL VOLTURNO E COMUNI LIMITROFI 3.748.880 €
  5. MISURE DI SOSTEGNO PER IL DIRITTO ALLO STUDIO 10.000.000 €
  6. POTENZIAMENTO SERVIZI SOCIALI MEDIANTE ANTICIPAZIONE RISORSE AGLI AMBITI TERRITORIALI 15.221.510 €
  7. INTERVENTI A FAVORE DELLE FAMIGLIE CON FIGLI AL DI SOTTO DI 15 ANNI 14.000.000 €
  8. BONUS A MICROIMPRESE A FONDO PERDUTO 80.000.000 €
  9. COSTITUZIONE FONDO DI LIQUIDITÀ CONFIDI 13.000.000 €
  10. BONUS A PROFESSIONISTI/LAVORATORI AUTONOMI 80.000.000 €
  11. CONTRIBUTI AZIENDE IN CONSORZI ASI 5.000.000 €
  12. BONUS AD AZIENDE AGRICOLE E DELLA PESCA 50.000.000 €
  13. CONTRIBUTI SULL’AFFITTO PER GLI AFFITTUARI DEL PATRIMONIO PRIVATO (BANDO REGIONALE) 24.987.841 €
  14. SOSTEGNO AL FITTO DELLE ABITAZIONI PRINCIPALI PER SITUAZIONI DI EMERGENZA SOCIO/ECONOMICA 6.450.674 €
  15. FONDO DI SOLIDARIETÀ INQUILINI ERP 8.000.000 €
  16. SOSTEGNO AL FITTO DEI LOCALI COMMERCIALI PATRIMONIO ERP 1.000.000 €
  17. CONTRIBUTI SUI MUTUI PRIMA CASA 5.000.000 €

Alle microimprese (imprese artigiane, commerciali, di servizi o industriali con meno di 10 addetti e fino a 2 milioni di euro di fatturato), che rientrano nei settori colpiti dall’attuale crisi economico-finanziaria, viene erogato nel mese di aprile un contributo una tantum di 2.000 euro; tale misura viene attuata anche mediante la collaborazione istituzionale del sistema delle Camere di Commercio e dei Dottori Commercialisti; si stima di sovvenzionare circa 40.000 imprese.
Ad una platea di circa 80.000 professionisti/lavoratori autonomi (che hanno fatturato meno di 35.000 euro nel 2019 e che autocertifichino una riduzione delle attività nei primi 3 mesi del 2020) viene erogato nel mese di maggio un assegno individuale una tantum di 1.000 euro ad integrazione di quello già riconosciuto dal Governo nazionale con il DL 18/2020 (Cura Italia); tale misura viene attuata anche mediante la collaborazione istituzionale dell’INPS e delle Casse di previdenza degli ordini professionali.

INTERVENTI A FAVORE DELLE FAMIGLIE CON FIGLI AL DI SOTTO DI 15 ANNI
Interventi da indirizzare alle famiglie residenti in Campania per l’accudimento dei figli al di sotto dei quindici anni, durante il periodo di sospensione dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole. Un primo contributo viene erogato, per le famiglie in cui entrambi i genitori sono lavoratori, per le spese relative a servizi di babysitting e assistenza domiciliare per la didattica a distanza, materiali e supporti informatici per l’accesso a piattaforme di formazione a distanza, servizi di connettività, materiali ed attrezzature per la didattica.

Il contributo è assegnato ed erogato alle famiglie (circa 17.500 famiglie) fino ad un importo massimo di € 500,00 a prescindere dal numero di figli, come di seguito specificato:
a. €. 500,00 per ogni nucleo con ISEE fino a €. 20.000,00 (compresi);
b. €. 300,00 per ogni nucleo con ISEE fino a €. 35.000,00 (compresi).

Un secondo contributo viene destinato alle famiglie per l’acquisto di attrezzature, strumenti informatici ed altri supporti per l’accesso ai servizi didattici e socio-educativi. Per i destinatari, (circa 17.500 famiglie) un contributo, di un valore medio di € 400 (per famiglia) come di seguito specificato:
– €. 500,00 per ogni nucleo con ISEE fino a €. 20.000,00 (compresi);
– €. 300,00 per ogni nucleo con ISEE fino a €. 35.000,00 (compresi).


 

SCARICA QUI IL PIANO COMPLETO

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.