Taste - Sapori Mediterranei

Eboli: furto di corrente e affitti in nero, 14 denunciati

Si intensificano i controlli dei carabinieri in località Campolongo in contrasto all'immigrazione clandestina

Furto di corrente, è questo il reato contestato a 13 extracomunitari di origine marocchina trovati a vivere in una palazzina di via De Nigris in località Campolongo. Durante alcuni controlli volti al contrasto dell’immigrazione clandestina, i carabinieri della compagnia di Eboli, coordinati dal capitano Alessandro Cisternino, hanno rilevato che l’allaccio alla rete Enel dell’abitazione fosse abusivo. Denunciati all’autorità giudiziaria, 6 di loro, irregolari, sono stati colpiti da provvedimento di espulsione perchè inottemperanti a un precedente decreto. I militari di via Dalla Chiesa, inoltre, hanno ritrovato in casa degli indumenti utilizzati per alcuni furti, tra i denunciati c’è anche chi è stato colpito da provvedimenti restrittivi per reati commessi in passato. Segnalato all’autorità giudiziaria anche il proprietario dell’abitazione, i 13 extracomunitari pagavano un fitto di 700 euro al mese senza la sottoscrizione di alcun contratto. Per il palazzo, distribuito su due piani, è stata proposta l’applicazione della nuova normativa legata alla confisca degli immobili, palesato il reato di favoreggiamento all’immigrazione clandestina.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.