Taste - Sapori mediterranei

Droga, estorsione e daspo: tre persone in manette a Salerno

I tre sono stati condotti presso la locale casa circondariale di Fuorni e messi a disposizione dell’A.G.

Francesco Pecoraro

Nella giornata di ieri, personale della Squadra Mobile della Questura di Salerno, Sezione Narcotici e Sezione Falchi, ha eseguito tre diversi ordini di carcerazione emessi dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Salerno – Ufficio Esecuzioni Penali, a carico di altrettanti pregiudicati salernitani, Fabio GIANNATTASIO, Antonio FRANCESCHELLI e Luca BARONE.

Nel 2008 Giannattasio si è reso responsabile di un’estorsione nei confronti di una coppia di anziani ai quali aveva sottratto, minacciandoli, la somma di circa tremila Euro. Per questi fatti dovrà scontare una pena di tre anni e tre mesi.

Antonio FRANCESCHELLI, ventiseienne, già agli arresti domiciliari poiché raggiunto da misura cautelare nel mese di luglio di quest’anno nell’ambito dell’Operazione “Casablanca” condotta dalla Squadra Mobile per aver fatto parte di un’associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti, dovrà scontare una pena di due anni e quattro mesi; i fatti si riferiscono all’anno 2013 quando lo stesso si è reso responsabile di tentato omicidio nei confronti di due soggetti che aveva accoltellato al culmine di una violenta lite.

Luca BARONE, 45enne salernitano, dovrà scontare una pena di quasi quattro anni per una serie continuata di reati commessi dal 2012 al 2014 nell’ambito dello svolgimento delle partite della Salernitana. Nonostante fosse sottoposto a DASPO, il Barone ha più volte violato gli obblighi imposti dal provvedimento rendendosi contestualmente responsabile dei reati di violenza e minaccia a Pubblico Ufficiale. Dovrà inoltre pagare una multa di 22.000 Euro.

I tre sono stati condotti presso la locale casa circondariale di Fuorni e messi a disposizione dell’A.G.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.