Assistenza computer salerno e provincia

Droga dai paesi vesuviani al Salernitano, ecco gli arrestati

Cocaina, hashish e marijuana, la prendevano dal napoletano per poi spacciarla a Cava: clienti da tutta la provincia, anche dalla costiera amalfitana

Questa mattina a Cava de’ Tirreni, Nocera Superiore, Roccapiemonte  e Pompei, i Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, supportati da quelli del Nucleo Cinofili di Sarno, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dal Gip del Tribunale di Nocera Inferiore, su richiesta di questa Procura della Repubblica, nei confronti di 7 indagati. Di questi 3 in carcere e 4 agli arresti domiciliari, ritenuti responsabili di “detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti” in concorso. Contestualmente, sono state notificate ulteriori 6 misure cautelari dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria nei confronti di altrettanti indagati per lo stesso reato. I provvedimenti restrittivi nascono da un’indagine, condotta dalla tenenza di Cava de’ Tirreni, che ha portato all’individuazione di diversi soggetti, dediti a vario titolo allo spaccio di cocaina, hashish e marijuana nel comune di Cava de’ Tirreni. L’attività investigativa, svolta attraverso metodi tradizionali supportati da attività tecniche e mirati servizi dinamici, resi ancor più difficili a causa del contesto territoriale, ha consentito di documentare le responsabilità degli indagati in ordine a numerosi episodi di spaccio. Le sostanze arrivavano dai paesi vesuviani per poi essere spacciate a Cava ad assuntori del luogo e della costiera amalfitana.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.