Taste - Sapori mediterranei

Droga a Campagna e nella Piana del Sele: fermati i Del Giorno, contatti con la ‘ndrangheta

Marco Rarità

SAL - 18 06 2019 Salerno Procura. Conferenza Arresti Campagna. Foto Tanopress

Operazione dei Carabinieri di Eboli, con il supporto del 7° nucleo elicotteri di Pontecagnano, che questa mattina ha eseguito un’ordinanza applicativa di misure cautelari, 13 in carcere e due ai domiciliari, emessa dal Gip del Tribunale di Salerno, ritenuti responsabili a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata al traffico illecito di sostanze stupefacenti.

Articolata l’indagine portata avanti dai militari dal dicembre del 2015, con i tradizionali metodi di osservazione, pedinamento e controllo, è stata accertata l’esistenza di un sodalizio criminale dedito al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti con base operativa a Campagna. Capeggiato da soggetti della famiglia Del Giorno, contigui alla criminalità organizzata della Piana del Sele.

I legame con il sodalizio anche con la famiglia ‘ndranghetista Giorgi, attiva nel comune di San Luca per l’approvvigionamento dello stupefacente.

Le responsabilità degli indagati in ordine alla gestione delle “piazze” di spaccio, cocaina, hashish, marijuana, tutte prese dall’hinterland napoletano e come detto da varie località calabresi. Lo spaccio a Campagna e nelle zone limitrofe, attraverso una fitta e organizzata rete di pusher.

Sono stati tratti in arresto durante le indagini 4 soggetti, sequestrati 100 grammi di cocaina, 1 kg di hashish, 200 grammi di marijuana e 11.500 euro in contanti, segnalati anche all’Autorità Amministrativa decine di assuntori di stupefacenti. Uno degli indagati, inoltre, con misura cautelare in carcere, è stato arrestato in flagranza di delitto di detenzione illegale di due pistole. Così come ha illustrato questa mattina il Procuratore della Repubblica Luca Masini.

Taste - Sapori mediterranei

Commenti

I commenti sono disabilitati.