Assistenza computer salerno e provincia

Dopo la rapina, chiudono le Poste di Matierno

La denuncia di Lorenzo Forte, presidente di Help Tutela e Sostegno dei Consumatori

Dopo essere stato rapinato circa dieci giorni fa, le attività dell’ufficio postale di Matierno vengono sospese. Lo denuncia Lorenzo Forte, presidente di Help Tutela e Sostegno dei Consumatori che parla di “beffa ai danni della comunità di Matierno”. “Dopo tale rapina infatti- denuncia Forte- si è pensato bene di approfittare dell’estate quando tutti sono più distratti del solito a cominciare dalle Istituzioni cittadine, per chiudere l’ufficio postale di Matierno per un periodo di tempo imprecisato (citando il cartello affisso all’ingresso dello stesso “l’ufficio postale riaprirà a data da stabilire”).Insomma a pagare ancora una volta sono i cittadini che in un sol colpo si sono visti ridurre i loro diritti, creando agli anziani a chi già vive una condizione economica di difficoltà insomma agli ultimi gravi disservizi”.
Help tutela e Sostegno dei Consumatori “si rivolge alle Istituzioni in particolare al sindaco e al prefetto affinchè intervengano ad horas a rimuovere tali disservizi richiamando al proprio dovere Poste Italiane che ricordiamo nasce dai contributi e le tasse di tutti i cittadini e che svolge o dovrebbe svolgere un ruolo di pubblico servizio”. Chiesta l’immediata riapertura dell’ufficio postale, in vista di martedì 1 settembre quando saranno in pagamento le pensioni. “In caso di mancata riapertura- aggiunge Forte- si creerebbe un grave danno agli anziani, che sarebbero costretti a spostarsi e raggiungere l’ufficio postale di Fratte o Ogliara che tra le altre cose verrebbero intasati dall’utenza, creando di fatto un grave violazione dei diritti dell’utenza. In mancanza di un intervento tempestivo l’associazione è pronta a rivolgersi alle autorità giudiziarie per far verificare eventuali ipotesi di reato come l’interruzione di pubblico servizio”.

Assistenza computer salerno e provincia

Commenti

I commenti sono disabilitati.