Taste - Sapori Mediterranei

Dolore nel mondo accademico, muore a 42 anni Nicola Pasquino

Nicola Pasquino, figlio dell'ex rettore dell'Università degli Studi di Salerno, ha avvertito un malore mentre era alla guida della sua auto

Federica D'Ambro

Stroncato, probabilmente, da un infarto nella serata di domenica 26 giugno, mentre era alla guida della sua auto, Nicola Pasquino, 42enne, ricercatore del dipartimento di Ingegneria industriale dell’Università di Salerno e figlio dell’ex rettore dello stesso ateneo, Raimondo Pasquino. Nicola ha avvertito un malore mentre era alla guida della sua auto. In pochi istanti è riuscito ad accostare l’auto e alcuni passanti hanno tentato di soccorrerlo.
L’uomo è stato tirato fuori dall’abitacolo e qualcuno ha tentato di rianimarlo in attesa dell’arrivo dei soccorsi. Quando i medici sono arrivati sul posto, però, per il 42enne non c’era più nulla da fare. Come rivela il quotidiano La Città.
Laureatosi nel 2001 in Ingegneria Meccanica con il massimo dei voti, Nicola Pasquino ha lavorato anche negli Stati Uniti d’America nell’università del Maryland nell’ambito di un progetto di ricerca con l’università di Napoli. Sarebbe diventato a breve papà.

No Signal Service

Commenti

I commenti sono disabilitati.